Gli scienziati trovano potenziali nuovi indizi per l'identificazione del rischio di cancro al seno

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova ricerca fornisce spunti critici sul modo in cui le normali cellule precursori del seno possono essere geneticamente vulnerabili a sviluppare in cancro. La ricerca è pubblicata 4 giugno nel numero inaugurale di Report sulle cellule staminali, una rivista open-access dalla Società Internazionale di Ricerca sulle Cellule Staminali (ISSCR) pubblicata da Cell Press. Gli scienziati hanno scoperto che una particolare classe di normali cellule precursori del seno hanno estremità cromosomiche estremamente brevi (noti come telomeri). Di conseguenza, queste cellule ci si aspetterebbe di essere incline ad acquistare le mutazioni che portano al cancro, se sono riusciti a rimanere in vita. Questi risultati suggeriscono nuovi indicatori per identificare le donne a più alto rischio per il cancro al seno e di fornire intuizioni potenziali nuove strategie per individuare, trattare e prevenire la malattia.

Laboratorio del Dr. David Gilley presso la Scuola di Medicina dell'Università dell'Indiana a Indianapolis e di laboratorio Dr. Connie Eaves 'alla Terry Fox Laboratory Cancer dell'Agenzia BC a Vancouver, Canada, ha collaborato per determinare come i telomeri sono regolati in diversi tipi di cellule normali del seno. I loro studi hanno rivelato che un sottoinsieme delle normali cellule precursori del seno, chiamato progenitori luminali, ha pericolosamente telomeri corti e visualizzare un altrettanto elevato livello di risposta al danno del DNA localizzati alle estremità cromosomiche. Questo mostra come una normale processo di sviluppo del tessuto produce un tipo cellulare che è predisposta per acquisire mutazioni cancerogene.

"Questo è il primo rapporto di un particolare tipo di cellule precursori umano normale che mostra tale malfunzionamento dei telomeri," dice il Dott Eaves. "I progenitori luminali che abbiamo trovato a possedere questa caratteristica sono quindi ora portati alla ribalta come una fase in cui probabilmente il cancro al seno può 'decollare'." Studi recenti hanno implicato cellule progenitrici luminali nello sviluppo dei tumori al seno con un BRCA1 mutato gene.




La ricerca mette in luce l'importanza di studiare diversi tipi di cellule normali tessuti umani per capire l'origine cellulare del cancro e dei fattori che possono contribuire al suo sviluppo. "Un uso immediato del nostro studio sarà quello di esaminare altri tessuti epiteliali umane per vedere se questo risultato è unico al seno o di un fenomeno più generale," dice il Dott Gilley.

Questo progresso nella ricerca sul cancro al seno riflette la missione del report sulle cellule staminali di fornire un forum aperto accesso che comunica scoperte fondamentali nel campo della ricerca sulle cellule staminali e traslazionale e studi clinici. "Stem Reports cellule pubblica di alta qualità, di ricerca peer-reviewed presentare anticipazioni concettuali o pratici attraverso l'ampiezza della ricerca sulle cellule staminali e le sue applicazioni alla medicina," Christine Mummery, redattore capo del Stem Cell Reports dice.

"Il ISSCR è lieta di presentare rapporti sulle cellule staminali, un forum ad accesso libero a cura leader nel settore. Stem Reports cellulare è un importante complemento alla serie di Meeting annuale della ISSCR e Forum regionali nel promuovere lo scambio di progressi e nuove idee in staminali La ricerca sulle cellule ", spiega Nancy Witty, CEO di ISSCR.

"La partnership con il ISSCR nel lancio loro prima rivista della società, Stem Reports cellule, rappresenta una interessante opportunità di servire la comunità scientifica nella fornitura di alta qualità della ricerca sulle cellule staminali in un formato Open Access. Staminali Rapporti cellula è la seconda rivista completamente Open Access pubblicato da Cell Press e dimostra il nostro impegno per lo sviluppo di nuove partnership con le società in una vasta gamma di iniziative editoriali ", dice Emilie Marcus, CEO di Cell Press e Editor-in-Chief di Cell.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha