Globale Heartbeat controllo suggerisce terapia per Beating Heart Failure

Maggio 15, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Mantenere un cuore che batte sano richiede la produzione di una fornitura costante di energia, una prodezza a seconda del coordinamento dei diversi programmi genetici. Ora, i ricercatori segnalano nel numero di maggio di Cell Metabolism, una pubblicazione di Cell Press, che due recettori strettamente correlati possono agire insieme o separatamente per tirare tutte le corde. I farmaci che influenzano questi orchestratori globali ritrovata di funzione cardiaca potrebbero offrire un nuovo approccio alla gestione delle malattie del muscolo cardiaco, secondo i ricercatori.

"Il cuore è un semplice organo di pompaggio", ha detto Vincent Giguere della McGill University di Montreal. "Quello di cui ha bisogno è l'energia, che ottiene da fuelsЎЄglucose o grassi diversi acidsЎЄdepending sulla loro disponibilità. Si pensava che i programmi particolari non energetica e l'uso attraverso la contrazione, ma abbiamo rivelato due recettori che controllano l'intero setup. Questo è ciò che è veramente nuovo. "

Il recettore nucleare orfano noto come ERR|Б era noto agli scienziati come un regolatore chiave nella produzione di impianti cellulari chiamate mitocondri, i ricercatori hanno spiegato. Ma se ERR|Б o recettori ERR connessi svolgono un ruolo più ampio in energetica e la funzionalità cardiaca è rimasta una questione aperta. Questi recettori sono considerati "orfani" perché le molecole che normalmente innescano la loro attività devono ancora essere definiti.




Per mantenere la sua funzione essenziale, il cuore deve regolare una cascata di processi biologici compreso l'assorbimento e il trattamento di substrati energetici, la conversione di tali substrati in forme utilizzabili, il rilevamento di carica energia cellulare, e l'uso di tale energia per la contrazione, la ricercatori hanno spiegato.

Nel loro studio, i ricercatori hanno utilizzato una potente combinazione di strumenti genomici per identificare i promotori dei geni a cui ERR|Б e |Г legano nel cuore topo adulto e di indagare i cambiamenti di espressione genica e proteica quando i livelli di ERR|Б sono manipolati. Tale indagine dimostrato che ERR|Б e controllo |Г maggior parte degli aspetti dei processi integrati che alimentano il cuore regolando l'espressione di geni coinvolti in ogni fase.

"I recettori controllano circa 400 geni, e probabilmente più", ha detto GiguЁЁre. Invece di essere distribuiti in modo casuale, "i geni cadde in precise categorie di percorsi energetici ben definiti." Ulteriori studi di topi privi ERR|Б dimostrato che il recettore gioca un ruolo importante nel meccanismo sensing energia cardiaca.

Tra i geni bersaglio dai recettori, i ricercatori hanno scoperto che alcune erano state legate in precedenza a cardiomiopatie, una constatazione che GiguЁЁre descritto come "la ciliegina sulla sundae per noi."

Questi collegamenti diretti per le malattie umane suggeriscono che i farmaci destinati recettori ERR potrebbe tenere promessa per le terapie cardiache nuove. "Non ci sono molti modi per prevenire l'insufficienza cardiaca, ma le molecole che agiscono su questi recettori potrebbero essere uno," ha detto.

I ricercatori sono Catherine R. Dufour e Brian J. Wilson della McGill University Health Centre di Montreal; Janice M. Huss di Città della Speranza in Duarte, CA; Daniel P. Kelly di Washington University School of Medicine in St. Louis; William A. Alaynick, Michael Downes, e Ronald M. Evans del Salk Institute for Biological Studies di La Jolla; Mathieu Blanchette di McGill Centro di Bioinformatica in MontrЁ|al; Vincent Giguere della McGill University e McGill University Health Centre di MontrЁ|al.

Questo lavoro è stato sostenuto da sovvenzioni dal Canadian Institutes per la ricerca sanitaria e Genome Quebec/Canada a VG e il NIH di R.M.E. (R01 HD27183), J.M.H. (K01 DK063051) e D.P.K. (R01 HL058493).

Articolo: Dufour et al .: "Genoma Orchestrazione delle funzioni cardiache dal Orphan nucleare recettori Erra e g." Editoria in Cell Metabolism 5, 345ЁC356, maggio 2007. DOI 10.1016/j.cmet.2007.03.007

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha