'Google Trends Flu' è un potente sistema di allerta precoce per i servizi di emergenza

Maggio 14, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Monitoraggio del traffico Internet ricerca su influenza può risultare essere un modo migliore per pronto soccorso degli ospedali per preparare un aumento nei pazienti malati rispetto ai aspettando obsoleto caso di influenza del governo relazioni. Un rapporto sul valore dello strumento di ricerca su Internet per i servizi di emergenza, studiato da un team di ricercatori della Johns Hopkins Medicine nel corso di un periodo di 21 mesi, è pubblicato nel 9 gennaio questione della Clinica Malattie infettive.

I ricercatori hanno segnalato una forte correlazione tra un aumento nelle ricerche su Internet per informazioni flu, compilato da strumento di Google Flu Trends, e un successivo aumento di persone che entrano in un affollato urbano soccorso sala lamentando sintomi simil-influenzali.

Per lo studio, i ricercatori hanno monitorato ed esaminato i dati di Google Trend influenzali per Baltimore City, insieme ai dati sulle persone in cerca di cure, nei dipartimenti di emergenza pediatrici per adulti e al The Johns Hopkins Hospital dal gennaio 2009, a ottobre 2010.




Richard Rothman, MD, Ph.D., un medico di medicina d'urgenza e ricercatore presso la Scuola Johns Hopkins University of Medicine a Baltimora e il ricercatore senior dello studio, dice che i risultati sono promettenti per l'eventuale sviluppo di un sistema di allerta precoce regionale o nazionale di serie per gli operatori sanitari di prima linea.

Rothman e ricercatore principale dello studio Andrea Dugas, MD, ha recentemente ospitato una conferenza nazionale a Baltimora di esperti provenienti da tutto il paese per discutere le implicazioni delle loro scoperte. A lungo termine, dice Rothman, il team della Johns Hopkins spera di sviluppare un modello di sorveglianza influenza altamente affidabile che tutti i servizi di emergenza potrebbero utilizzare per prevedere ragionevolmente un picco nel numero di casi di influenza-like. Tale sistema, dice, potrebbe aiutare direttori di dipartimento di emergenza e amministratori senior preparare attraverso il rafforzamento di personale o aprendo allegati paziente.

Rothman e il suo team hanno trovato la correlazione tra ricerche su Internet e il volume dei pazienti è stato più pronunciato quando i ricercatori i dati che mostrano un aumento del traffico di ricerca di informazioni influenza e il numero di bambini che vengono al pronto soccorso pediatrico Hopkins con quello che i medici chiamano malattia simil-influenzale o recensione ILI.

Anche se la comunità scientifica e medica ha generalmente accettato che un aumento in termini di ricerca di influenza su Google Flu Trends corrisponde ad un aumento in persone che riferiscono sintomi simil-influenzali, il team della Johns Hopkins si crede di essere il primo a dimostrare che i dati Trend influenzali fortemente correla con una ripresa dell'attività di pronto soccorso.

Attualmente, pronto soccorso, ospedali e altri operatori sanitari si basano su Centers for Disease Control and Prevention segnalazioni di casi di influenza di cui durante la stagione influenzale, ottobre a maggio, come uno strumento chiave per monitorare focolai di influenza.

Tuttavia, i ricercatori dicono queste relazioni tradizionali, compilati utilizzando una combinazione di dati relativi ricoveri ospedalieri, i risultati dei test di laboratorio e dei sintomi clinici, sono spesso settimane dal momento in cui raggiungono i praticanti e gli ospedali. Pertanto, esse non forniscono gli operatori sanitari di prima linea con un forte strumento per la preparazione, giorno per giorno, per un aumento dei casi di influenza, anche se l'influenza si diffonde in tempo reale, Rothman osserva.

Google Flu Trends, d'altra parte, raccoglie e fornisce dati sul traffico di ricerca di informazioni influenza quotidianamente rilevando e analizzando alcuni termini di ricerca riguardanti l'influenza. L'azienda dice che le query di ricerca, se combinati, sono buoni indicatori dell'attività influenzale. Gli utenti del servizio gratuito è possibile limitare i loro rapporti di dati per aree geografiche, ai calendari e altri denominatori.

Gli altri membri del gruppo di studio, finanziato dal National Center della Johns Hopkins University per lo Studio della preparazione e catastrofici eventi Response, includono Yu-Hsiang Hsieh, Ph.D .; Scott R. Levin, Ph.D .; Jesse M. Pines, M.D .; Darren P. Mareiniss, M.D .; Amir mohareb; Charlotte A. Gaydos, Dr. P.H., M.S., M.P.H ..; e Trish M. Perl, M.D.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha