Gore-tex-tipo di dispositivo progettato per fermare Strokes e mini-ictus

Marzo 14, 2016 Admin Salute 0 34
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio è in corso presso il Rush University Medical Center utilizzando un piccolo dispositivo soft-cerotto in materiale Gore-tex-tipo - spesso usato per fare outerwear durevole - per chiudere un buco comune trovato nel cuore chiamato un forame ovale pervio ( PFO) per prevenire recidive di ictus e attacchi ischemici transitori (TIA) negli adulti.

Rush è l'unico centro medico universitario nella zona di Chicago coinvolto nel processo e uno dei soli 50 siti negli Stati Uniti e il mondo.

Il trial ricerca clinica multinazionale randomizzato può determinare se la riparazione di un PFO utilizzo di questo dispositivo, noto anche come il GORE HELEX settale Occluder, è più efficace nel prevenire ictus rispetto a solo terapia medica. La Food and Drug Administration (FDA) ha recentemente concesso l'autorizzazione a utilizzare il dispositivo per la chiusura PFO. Attualmente è approvato dalla FDA per il trattamento di difetti del setto atriale (ASD), un difetto cardiaco congenito trovato nei bambini piccoli.




"Questo dispositivo PFO chiusura utilizza un materiale biocompatibile che permette la crescita del tessuto progressiva per contribuire a sigillare il difetto," Dr Ziyad Hijazi, direttore del Centro Rush per congenita e malattia strutturale del cuore e co-investigatore dello studio clinico a Rush. "Questo dimostra la promessa per il suo design morbido, flessibile, che ha la capacità di conformarsi all'anatomia del paziente."

Il dispositivo ad ombrello miniatura è alimentato attraverso un catetere che viene inserito nella vena della gamba del paziente utilizzando un solo piccola puntura. Il catetere viene guidato attraverso la vena fino al cuore dove il dispositivo è posizionato per sigillare il lembo.

"Ognuno nasce con un PFO, che chiude normalmente dopo la nascita", ha detto Hijazi. "Ma in uno su cinque americani, il processo di chiusura è incompleta consente sangue di ritorno dal corpo per bypassare il sistema di filtraggio dei polmoni e consentendo coaguli di sangue a partire da una zona del corpo attraverso il cuore e al cervello provocando un ictus . "

Molto spesso, i pazienti non mostrano alcun segno o sintomo, e un PFO possono passare inosservati fino all'età adulta. Non è fino a quando un paziente manifesta un ictus che un difetto PFO è spesso diagnosticata. Molti di questi colpi si verificano in persone di età inferiore ai 50.

"Stroke ha molte cause. Sfortunatamente, in circa il venticinque per cento dei casi, non troviamo una causa specifica. E 'stato suggerito che in questi casi, che sono indicati come ictus criptogenetico, PFO potrebbe essere un fattore di rischio potenziale, "ha detto il Dott Vivien Lee, ictus neurologo e studio co-investigatore a Rush. "La questione che stiamo cercando di rispondere a questo studio è se una chiusura PFO può ridurre il rischio di ictus ricorrente."

Lo scopo dello studio è quello di aiutare i pazienti come un 31-year-old camionista dalla giustizia Nathan Prince, Ill., Che ha imparato che aveva un buco congenita nel suo cuore dopo aver subito due colpi in tre giorni.

"Ero completamente scioccato", ha detto il principe. "Continuavo a pensare io sono troppo giovane. Non ho mai sperimentato alcun sintomo. Sono abbastanza atletico e sempre in movimento. Tutto questo sembrava così improvvisa."

Il principe è stato immediatamente messo su anticoagulanti e altri farmaci. "Ero molto deluso quando ho scoperto che ho dovuto prendere tutto questo farmaco", ha detto il principe. "Voglio dire, io sono un ragazzo giovane e ora devo prendere tutti questi farmaci e chissà che gli effetti a lungo termine potrebbe essere."

Neurologo del principe lo cui Rush University Medical Center di vedere Hijazi. "Quando il dottor Hijazi mi ha spiegato che avrei potuto avere una procedura che potrebbe da vicino quel buco, fermare i miei sintomi di ictus e di essere a casa il giorno dopo, ho subito chiesto come presto potremmo fare la procedura", ha detto il principe.

Lo stesso pomeriggio, come il suo procedimento, Nathan era su, lettura, muoversi e pronto a tornare a casa.

"Sono solo felice che io non devo essere in tutti quei farmaci più", ha detto il principe.

Attualmente, l'opzione di trattamento primario è la gestione medica.

"Questo studio può fornire informazioni utili che vi aiuteranno a determinare un nuovo possibile standard di cura per i pazienti con ictus", ha detto Lee. "Abbiamo opzioni farmaci che funzionano bene nel ridurre il rischio di recidiva di un paziente con ictus, ma ora siamo in grado di vedere se la chiusura del PFO è un'opzione aggiuntiva che può anche essere utile per i pazienti con ictus.

MRI imaging sarà effettuata su tutti i pazienti, come una linea di base per fare confronti tra i bracci di trattamento.

Per partecipare allo studio, è necessario essere 18-60 anni di età, hanno una presenza di un PFO con una storia di ictus o di imaging criptogenico confermata TIA. Per iscriversi in studio, contattare Catherine Glase a 312-942-9398.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha