Grave obesità non si vedono aumentare il rischio di depressione in adolescenza

Giugno 12, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Secondo un nuovo studio, gli adolescenti gravemente obesi non sono più probabilità di essere depressi rispetto ai normali coetanei di peso. Lo studio, che è stato rilasciato on-line sul Journal of Adolescent Health, ha trovato che gli adolescenti bianchi possono essere un po 'più vulnerabile agli effetti psicologici di obesità.

Questo studio di tre anni - effettuato da ricercatori del Centro per il bambino e la politica di salute degli adolescenti alla Messa General Hospital for Children (MGHfC) e il Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità presso la Tufts Medical School - ha analizzato il rapporto tra obesità grave e sintomi depressivi in ​​un campione basato sulla comunità degli adolescenti bianchi e neri non ispanici.

"La gente per scontato che tutti gli adolescenti obesi sono infelici e depressi, che il più obesi un adolescente può essere, maggiore è l'impatto sulla sua salute mentale", dice Elizabeth Goodman, MD, l'autore principale dello studio e direttore del Centro per il bambino e la politica di salute degli adolescenti. "I nostri risultati suggeriscono che questo assunto è falso."




Lo studio ha incluso 51 partecipanti gravemente obesi (indice di massa corporea maggiore o uguale a 40 e superiore a 95 per cento del loro gruppo di età), tra i gradi 7-12 e un numero uguale di partecipanti non-obesi abbinati per età, sesso e razza. I sintomi depressivi sono stati analizzati utilizzando uno strumento di valutazione standard, in via preliminare di studio e rivalutati due e tre anni più tardi. I partecipanti sono stati definiti come aventi elevati sintomi depressivi se hanno usato farmaci antidepressivi o avevano un punteggio di valutazione pari o superiore un livello noto di prevedere disturbo depressivo maggiore.

A differenza di altre indagini, che comprendeva partecipanti da cliniche di trattamento di obesità, lo studio ha trovato alcuna relazione tra lo stato del peso dei partecipanti e la probabilità di essere depresso. Gli autori fanno notare che gli adolescenti obesi arrivano a una clinica per il trattamento sono propensi a sentirsi male circa la loro dimensione corporea e la forma di quelli che non cercano un trattamento. Perché questo studio è stato comunità- e non clinica-based, i risultati possono riflettere più in generale i sentimenti dei giovani. Un'associazione tra obesità e sintomi depressivi maggiori è stato visto, ma solo nei partecipanti bianchi e solo la valutazione di tre anni, non al basale o due anni.

"Come medici, trattiamo l'intera persona - corpo e la mente - e non possiamo pensare che la perdita di peso migliorerà tutto la salute mentale dei nostri pazienti o che sentimenti negativi correre mano nella mano con l'obesità", dice Goodman che è visiting professor di Pediatria presso la Harvard Medical School. "Taglia corpo sembra avere un maggiore impatto sui sentimenti di adolescenti bianchi non-ispanici 'di ragazzi neri non ispanici. Dovremmo essere particolarmente vigile sulla valutazione per la depressione durante le visite periodiche in questo gruppo"

Lo studio è stato reso possibile da sovvenzioni dal National Institutes of Health e il Saltonstall Fondo Richard.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha