Gruppo raccomanda quotazione depressione come un rischio per le malattie cardiache

Aprile 28, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un'ampia rassegna della letteratura scientifica indica che la depressione dovrebbe essere aggiunto alla lista dei fattori di rischio associati alle malattie cardiache. Altri includono l'obesità, il diabete, la pressione alta e il fumo.

Un pannello di 12 persone di esperti che comprendeva Robert M. Carney, PhD, e Kenneth E. Freedland, PhD, entrambi professori di Psichiatria della Washington University School of Medicine di St. Louis, ha raccomandato l'American Heart Association (AHA) .

I loro risultati sono pubblicati on-line come una dichiarazione scientifica sulla rivista Circulation.




Il gruppo setacciato attraverso centinaia di studi che il legame tra depressione e problemi cardiaci. La maggior parte degli studi hanno trovato che la depressione ha reso le persone più probabilità di avere un attacco di cuore o di morire di malattie cardiache.

"I risultati non ci sorprende", ha detto Carney. "Molti studi hanno riportato che la depressione predice un aumento della mortalità, ma è raro approfondire questo tipo di ricerca più profondamente e più attentamente che abbiamo. Anche se abbiamo il sospetto che avremmo trovato questo link, dopo aver attraversato tutti questi studi e condotto ad una attenta valutazione, siamo più fiduciosi che mai che la depressione è un fattore di rischio per la mortalità nelle persone che hanno la malattia di cuore. "

Carney e Freedland sono stati scelti per far parte del gruppo di esperti, perché hanno studiato gli effetti della depressione sulla malattia di cuore per più di 25 anni, la prima segnalazione nel 1988 che la depressione predice un aumento del rischio di problemi cardiaci in pazienti con malattia cardiaca esistente. Sono stati condotti centinaia di studi da allora, e la maggior parte hanno sostenuto la loro osservazione iniziale.

Carney ha osservato che quando le persone a perdere peso, abbassare la pressione sanguigna o smettere di fumare, il rischio di malattie cardiache si abbassa. Ma finora, nessuno studio ha dimostrato che il trattamento della depressione riduce il rischio cardiaco.

"Purtroppo, pochi studi hanno esaminato la questione", ha spiegato Carney. "E solo uno studio ha incluso argomenti sufficienti per determinare se il trattamento della depressione potrebbe ridurre il rischio di avere un attacco di cuore o di morire di malattie cardiache. Il trattamento non ha ridotto il rischio di attacco cardiaco o di morte, ma che è stato il primo studio di questo tipo . Altri studi clinici sono necessari per identificare trattamenti che possono migliorare la salute del cuore insieme con la depressione. "

Parte del problema è che i trattamenti disponibili non funzionano per tutti. Anche le migliori terapie per la depressione portano a remissione in solo circa uno ogni due pazienti depressi.

Ma Carney e Freedland sono impostati per iniziare un nuovo studio clinico per valutare se un approccio diverso al trattamento può essere più efficace per alleviare la depressione e ridurre il rischio di eventi cardiaci futuri.

"Crediamo migliori trattamenti di depressione possono migliorare la sopravvivenza", ha detto Carney. "I trattamenti più efficaci certamente migliorerà la qualità della vita di un paziente. Saranno necessarie ulteriori ricerche, però, prima di poter dire il trattamento della depressione in grado di migliorare la salute del cuore o la sopravvivenza nei pazienti con malattia di cuore."

Quello che si sa con certezza, a questo punto, ha detto, è che non è il trattamento della depressione può avere effetti negativi sulla salute e la qualità della vita.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha