H7N9 dell'influenza: Storia del virus simili è motivo di preoccupazione

Aprile 13, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"Le prove nel suo complesso è complesso e le implicazioni di epidemie passate per predire il futuro corso della corrente epizoozia H7N9 [un'epidemia tra gli animali] sono incerte", scrivono gli autori.

Lo scoppio di H7N9 all'inizio di quest'anno ha portato la Cina a chiudere temporaneamente decine di mercati di pollame vivo, nel tentativo di limitare la diffusione del virus. Anche se questo ceppo precedentemente non di influenza aviaria A ora è stata associata con 132 infezioni confermate umani e 39 morti correlate (come, del 14 giugno), la velocità con cui i nuovi casi vengono riconosciuti è ridotta nelle ultime settimane.




Nella loro piccola rassegna, Morens, Taubenberger e Fauci sottolineano che, nonostante questa apparente iato, virus come H7N9, che hanno sottotipo 7 emoagglutinina, sono motivo di preoccupazione accresciuta a causa delle diverse caratteristiche molto particolari. In primo luogo, i virus H7 hanno ripetutamente stati coinvolti in numerosi focolai di pollame esplosivi tra cui incidenti di New York, Canada, Messico, Paesi Bassi, e l'Italia, e in quasi tutti questi casi il virus alla fine riversati su esseri umani. Inoltre, i virus H7 hanno la capacità di mutare da una forma a bassa patogenicità in una forma alta patogenicità negli uccelli, uno scenario che può portare ad abbattimento su larga scala e in ultima analisi, per l'esposizione umana al virus tra i lavoratori del settore avicolo.

H7N9 condivide molte caratteristiche con un altro ceppo di influenza che continua a fuoriuscire in esseri umani: ad alta patogenicità H5N1 dell'influenza aviaria. Tra gli altri punti in comune, entrambi i virus hanno un quadro clinico che include la polmonite bilaterale, sindrome da distress respiratorio acuto, e insufficienza multiorgano, e sembra che siano entrambi attualmente in grado di infettare facilmente la maggior parte degli esseri umani, ma causare grave malattia in individui con suscettibilità genetica non caratterizzate.

Il fatto che molti virus H7 tendono a infettare le cellule congiuntivali è anche motivo di preoccupazione. Alcuni, ma non tutti, i casi di infezione H7 caratteristica umana segni e sintomi importanti negli occhi, con prurito, gonfiore e lacrimazione, che potrebbe migliorare la diffusione da persona a persona in un focolaio H7N9.

Gli autori sottolineano che molti virus H7 sono adattati per infettare i mammiferi, compresi i cavalli e maiali, che solleva la possibilità che H7N9 potrebbe adattarsi in modo simile. La possibilità che H7N9 potesse infettare i maiali è particolarmente preoccupante, come maiali sono considerati un "recipiente di miscelazione" per i virus - ". Influenza suina" un terreno fertile per riassortanti virali nuovi, come l'H1N1 ceppo di influenza pandemica 2009 comunemente noto come

La somma di queste osservazioni è questo: non sappiamo cosa H7N9 farà dopo. Sebbene i virus dell'influenza aviaria non hanno causato una diffusa trasmissione umana in 94 anni di sorveglianza, ci sono stati numerosi casi di spillover influenza aviaria e H7N9 "potrebbe forse essere più probabilità di altri virus aviari di diventare uomo-adattato," scrivono gli autori.

Indipendentemente dal suo futuro, H7N9 tiene certamente lezioni per prevenire pandemie umane e animali. Tutte le incognite che circondano il virus fare un caso forte per migliorare ricerca di base e applicata nella evoluzione dei virus influenzali e per una migliore integrazione della virologia influenza all'interno veterinari sforzi della sanità pubblica umana e.

"Abbiamo un'occasione unica per conoscere meglio di molti segreti di influenza, e quindi migliorare la nostra capacità di prevenire e controllare una malattia importante che sembra destinato ad apparire più e più volte, in diverse forme, lontano nel prossimo futuro", scrivono gli autori.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha