Herceptin Obiettivi cellule staminali del cancro al seno

Marzo 13, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il gene, HER2, induce le cellule staminali del cancro di moltiplicarsi e diffondersi, spiegando perché HER2 è stato collegato a un tipo più aggressivo di cancro al seno e di malattia metastatica, in cui il tumore si è diffuso al di là del seno, dicono i ricercatori.

Inoltre, il farmaco Herceptin, che viene usato per curare il cancro al seno HER2-positivo, è stato trovato per colpire e distruggere le cellule staminali del cancro. "Questo lavoro suggerisce che i farmaci ragione che colpiscono HER2, come Herceptin e Lapatanib, sono così efficaci nel cancro al seno è che si rivolgono alla popolazione di cellule staminali del cancro. Questa scoperta fornisce un'ulteriore prova per l'ipotesi delle cellule staminali del cancro", dice l'autore dello studio Max S. Wicha, MD, Professore di Oncologia e direttore del UM Comprehensive Cancer Center.




L'ipotesi delle cellule staminali cancerose dice che i tumori hanno origine in un piccolo numero di cellule, chiamate cellule staminali del cancro, e che queste cellule sono responsabili per alimentare la crescita di un tumore. Queste cellule rappresentano meno del 5 per cento delle cellule in un tumore. Laboratorio di Wicha faceva parte del team che ha identificato le cellule staminali del cancro al seno umano nel 2003.

In questo studio, i ricercatori hanno scoperto che le cellule del cancro al seno sovraesprimono il gene HER2 avevano quattro o cinque volte più cellule staminali del cancro, rispetto ai tumori HER2-negativo. Inoltre, le cellule HER2-positive causato le cellule staminali tumorali di invadere i tessuti circostanti, il che suggerisce che HER2 sta guidando l'invasività e la diffusione del cancro.

I ricercatori hanno poi esaminato il farmaco Herceptin, che viene usato per curare il cancro al seno HER2-positivo. Hanno trovato Herceptin ridotto il numero di cellule staminali tumorali nelle linee cellulari di carcinoma mammario HER2-positivo 80 per cento, rilasciandolo agli stessi livelli osservati in linee cellulari HER2-negative.

Quando HER2 non era sovraespresso in colture cellulari, i ricercatori hanno trovato, la popolazione di cellule staminali del cancro non è aumentato. Né Herceptin hanno alcun effetto sulle cellule HER2-negativo, che è coerente con il modo Herceptin è utilizzato in clinica.

"Stiamo ora studiando quali percorsi vengono attivati ​​dalla iperespressione di HER2. La nostra speranza è che potremmo sviluppare inibitori di queste vie che potrebbero essere efficaci nel colpire le cellule staminali del cancro nelle donne i cui tumori non iperespressione di HER2 o coloro che sono resistenti a Herceptin," dice l'autore dello studio Hasan Korkaya, Ph.D., ricercatore di messaggistica unificata in medicina interna.

Statistiche cancro al seno: 184.450 americani saranno con diagnosi di cancro al seno di quest'anno e 40.930 moriranno dalla malattia, secondo l'American Cancer Society. Circa il 20 per cento dei tumori al seno sono considerati HER2-positivo.

Ulteriori autori: Amanda K. Paulson, uno studente universitario di messaggistica unificata, e Flora Iovino, ricercatore di messaggistica unificata in medicina interna.

Finanziamento: National Institutes of Health, National Cancer Institute, A. Alfred Taubman Medical Research Institute presso l'UM Medical School.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha