Herpes Virus dirotta DNA processo di riparazione

Maggio 25, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati sondare i dettagli di infezione virale hanno scoperto una sorpresa intrigante: nel topo, herpes virus dirottare strumenti loro cellule ospiti 'per fissare il danno al DNA e utilizzare questi strumenti per migliorare la loro riproduzione.

La risposta al danno al DNA risolve normalmente errori DNA causati da radiazioni o altri fattori ambientali, o errori accidentalmente introdotti quando le cellule copiano il loro materiale genetico prima divisione.

Nel murino (o il mouse-infettante) herpes virus hanno studiato, i ricercatori della Washington University School of Medicine di St. Louis hanno identificato una proteina che può ingannare la cellula mouse si accende la risposta al danno al DNA. Hanno anche mostrato che il virus Epstein-Barr, un virus herpes umano, ha una proteina simile. Gli scienziati hanno scoperto che bloccando il virus herpes murino di attivare la risposta al danno al DNA causati tassi di replicazione virale a precipitare.




"Noi non vogliamo trattare l'infezione virale bloccando DNA risposta al danno sistemico perché questo processo è utilizzato costantemente in tutto il corpo ed è molto importante per prevenire il cancro", spiega l'autore Vera Tarakanova, Ph.D., un borsista post-dottorato. "Tuttavia, prendendo di mira la proteina virale responsabile per l'attivazione della risposta al danno al DNA, potremmo essere in grado di bloccare la replicazione virale. Inoltre, determinando come la risposta di riparazione del DNA aiuta la replicazione virale può permetterci di sviluppare nuove strategie per il trattamento di infezioni."

Il documento appare in linea questa settimana in Cell Host & Microbe. Gli scienziati sanno da tempo che l'infezione virale delle cellule attiva la risposta al danno al DNA. Ma i ricercatori hanno ipotizzato che questa attivazione si è verificato perché i meccanismi di riparazione sono stati scambiandolo replicare DNA virale per il DNA cellulare danneggiato o disfunzionale.

"I virus volte strutturare il proprio DNA in modo diverso rispetto DNA cellulare", osserva Tarakanova. "Molti di noi pensavano che tali differenze possano essere innescando la risposta al danno al DNA." Lavorare nel laboratorio di Herbert W. "Skip" Vergine, MD, Ph.D., Edward Mallinckrodt Professore e capo del Dipartimento di Patologia e Immunologia, Tarakanova scoperto che il virus herpes murine, piuttosto che la cellula ospite, è stato innescando il DNA risposta al danno. Ha mostrato che l'introduzione di una sola proteina virale nelle cellule ha portato alla attivazione di due proteine ​​cellulari coinvolte nella risposta al danno, ATM e H2AX.

La proteina virale che ha attivato questa attivazione inadeguato, orf36, è una chinasi, un tipo di proteina che modifica chimicamente altre molecole per attivare processi differenti o trasmettere segnali. Raffronti genetici con diversi virus erpetici umani hanno rivelato chinasi simili a orf36 nei virus umani. Gli scienziati hanno poi preso una chinasi simile da virus di Epstein-Barr umana e hanno dimostrato che l'introduzione in cellule anche attivato la risposta al danno al DNA.

Quando il team di ricerca geneticamente disabilitato orf36 nel virus dell'herpes murine e cellule infette del mouse con esso, il virus non è più attiva la risposta al danno al DNA. La capacità del virus di riprodurre anche drasticamente diminuito.

Chinasi sono proteine ​​versatili che a volte giocano ruoli multipli. Per garantire che la replicazione virale rafforzata non era legato alle interazioni di orf36 con altre molecole, ricercatori si sono rivolti ai topi privi dei geni per ATM e H2AX, le proteine ​​di risposta danni attivate da infezione. Quando le cellule infettate da questi topi con il virus herpes murino, la possibilità di riprodurre è stata nuovamente ridotta. Come vantaggi risposta danno al DNA virale replica è ancora un mistero e un argomento di costante ricerca nel laboratorio Vergine.

"La scoperta che l'induzione di risposta al danno al DNA delle cellule è una strategia virale intenzionale, piuttosto che una risposta cellulare passivo all'invasione virale, significa che dovremmo esaminare se altri virus a DNA utilizzano un approccio simile per migliorare la loro crescita", spiega Virgin .

Riferimento: Tarakanova VL, Leung-Pineda V, S Hwang, Yang CW, Matatall K, M Basson, Sole R, Piwnica-Worms H, Sleckman BP, Virgin HW IV. Gamma-herpesvirus chinasi inizia attivamente una risposta al danno del DNA inducendo fosforilazione di H2AX per favorire la replicazione virale. Cell Host and Microbe, edizione online.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha