High Blood Pressure Strategia farmaco si dimostra efficace nelle donne ispaniche

Aprile 6, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Donne ispaniche con ipertensione e malattia coronarica rispondono meglio alle terapie farmacologiche volte a controllare la pressione arteriosa alta rispetto alle donne bianche non ispaniche, università di ricercatori della Florida relazione.

I ricercatori hanno studiato 22.500 pazienti arruolati nello studio d'interesse internazionale Verapamil SR-Trandolapril, noto come INVEST, e monitorati un sottogruppo di 5.017 ispanica e 4.710 donne bianche non ispaniche che sono stati assegnati in modo casuale ad una strategia di droga che contiene sia una forma rilascio prolungato di calcio verapamil antagonista o il beta-bloccante atenololo. Donne ispaniche raggiunto un maggiore controllo della pressione arteriosa e sono stati la metà delle probabilità che le donne bianche a soffrire esiti avversi.

Uno studio UF descritto in questo numero del Journal of salute delle donne ha rivelato che quando vengono trattati con uno dei due strategie farmaci comunemente prescritti, le donne ispaniche raggiunto un maggiore controllo della pressione arteriosa e sono stati la metà delle probabilità che le donne bianche a soffrire esiti avversi come infarto , ictus o morte per qualsiasi causa. I risultati forniscono nuovi dati su una popolazione di donne etniche che sono stati del tutto assenti da tale ricerca.




"Lo studio è unico in quanto abbiamo arruolato un numero consistente di donne e di un numero considerevole di pazienti ispanici da una varietà di diverse regioni ispanici. Come risultato, abbiamo dati che ci hanno permesso di valutare davvero pienamente il trattamento dell'ipertensione in questo etnicamente gruppo eterogeneo ", ha detto Rhonda Cooper-Dehoff, Pharm.D, MS, un assistente di ricerca professore di medicina e direttore associato del programma di ricerca clinica in medicina cardiovascolare presso la Facolta 'di Medicina UF.

UF ricercatori hanno studiato 22.500 pazienti arruolati nello studio d'interesse internazionale Verapamil SR-Trandolapril, noto come INVEST, e monitorati un sottogruppo di 5.017 ispanica e 4.710 donne bianche non ispaniche che sono stati assegnati in modo casuale ad una strategia di droga che contiene sia una forma a rilascio prolungato del calcio antagonisti verapamil o il beta-bloccante atenololo.

Lo studio INVEST arruolato pazienti più ispanici di ogni altro processo ipertensione ad oggi, Cooper-Dehoff detto, e comprendeva partecipanti ispanici dal continente Stati Uniti, Porto Rico, Cuba, Messico, Canada, Guatemala, Panama e El Salvador.

Dopo 24 mesi di follow-up, i ricercatori hanno scoperto che entrambe le strategie di trattamento hanno lavorato - e hanno lavorato meglio nelle donne ispaniche.

Controllo della pressione arteriosa, definito a meno di 140/90 mmHg, è stato raggiunto nel 75 per cento delle donne ispaniche e il 68 per cento delle donne bianche non ispaniche.

E pur avendo una maggiore prevalenza di diabete al basale, solo il 5,7 per cento delle donne ispaniche soffriva di esiti avversi cardiovascolari, rispetto al 12,3 per cento delle donne bianche non ispaniche.

Cooper-Dehoff attribuita la bassa incidenza di eventi avversi per il fatto che le donne ispaniche arruolati nello studio erano più giovani. Se follow-up ha continuato per un periodo di tempo più lungo, i risultati negativi nelle donne ispaniche siano aumentati, ha detto.

Tuttavia, queste donne sono rimasti a un minor rischio di questi outcome anche dopo statistici aggiustati per età e altri fattori. Tuttavia, ha avvertito che i problemi associati al diabete rischiano di presentarsi in questi pazienti lungo la strada.

"Il diabete in sé e per sé conferisce significativi esiti avversi cardiovascolari future," ha detto. "Queste donne dovrebbero essere ben monitorati, sotto la cura di un medico in modo che possano prevenire in futuro la morbilità cardiovascolare e la mortalità correlata a ipertensione e diabete importante, perché la popolazione ispanica è la più rapida crescita minoranza etnica negli Stati Uniti, gli ispanici. - - in particolare le donne - dovrebbero essere inclusi nel futuro della ricerca cardiovascolare al fine di approfondire la nostra comprensione di queste malattie ad alto rischio nei pazienti ispanici ".

La pressione alta è sempre più prevalente nelle donne in tutti i gruppi etnici, Cooper-Dehoff detto. E anche se si pensa che sia in realtà meno comune nelle donne ispaniche, un minor numero di ispanici sono stati inclusi negli studi ipertensione.

"I risultati INVEST sono importanti perché dimostrano che questo trattamento per le donne ispaniche ripaga", ha dichiarato Thomas G. Pickering, MD, D. Phil., Direttore del Center for Behavioral Cardiovascular Health presso la Columbia University Medical Center. "Hanno qualcosa di veramente interessante con questo studio, e non era una cosa che poteva essere previsto."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha