HIV Infezione Da ricettivo sesso orale è un evento raro, UCSF studio conferma

Giugno 17, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio condotto da ricercatori del Centro di UCSF per AIDS studi di prevenzione (CAPS) ha trovato la probabilità di infezione da HIV attraverso il sesso orale non protetto ricettivo con un uomo per essere statisticamente stimato pari a zero.

"Il nostro studio ha esaminato esclusivo rapporto orale ricettivo con un partner di sesso maschile, e abbiamo scoperto che la probabilità di contrarre l'HIV attraverso che l'attività sessuale specifico è molto, molto basso. Dato che i risultati sono basati su un campione relativamente piccolo, non possiamo escludere la possibilità che la probabilità di infezione è infatti maggiore di zero, "ha detto l'autore dello studio Kimberly Pagina Shafer, PhD, MPH, assistente professore di medicina presso CAPS di UCSF.

Lo studio è in corso e dei risultati sarà modificato dai ricercatori con maggiori numeri.




"Mentre il nostro studio è il primo a tentare di definire in modo sistematico il rischio, case report esisto delle infezioni acquisite attraverso il contatto orale. Voglio sottolineare che, pur rara, infezione da HIV è possibile per via orale e che molte altre malattie sessualmente trasmissibili (MST) come la gonorrea, clamidia e sifilide sono trasmessi per via orale ", ha aggiunto Shafer.

Lo studio, presentato oggi (14 agosto) alla Seconda Conferenza Nazionale della Prevenzione di Atlanta, ha arruolato 198 partecipanti provenienti da test e consulenza siti anonimi di San Francisco. I partecipanti, il 98 per cento maschi e 100 per cento identificato come gay o bisessuali, riferito non anale o vaginale e senza l'iniezione di droga nei sei mesi prima di entrare nello studio. I partecipanti hanno riportato una media di due ricettive partner rapporto orale e il 98 per cento riferito non protetti rapporto orale ricettivo.

Il venti per cento dei partecipanti ha riferito ricettivi rapporto orale con un partner sieropositivo. Di quel gruppo, 89 per cento non ha utilizzato il preservativo e il 40 per cento eiaculare ingestione.

I partecipanti sono stati sottoposti a screening per l'infezione da HIV e anche per recente infezione da HIV utilizzando sia il test standard per l'HIV e un test per l'HIV, che è "depotenziato" per rilevare solo le infezioni da HIV che si sono verificati nei sei mesi prima di prendere il test.

Dei 198 partecipanti, un solo infezione da HIV è stato segnalato, e che l'infezione non è stata recentemente acquisita e non poteva essere attribuito al periodo di esclusiva rapporti ricettivo orale. No recentemente infezioni da HIV acquisiti sono stati riportati da uno qualsiasi degli altri partecipanti allo studio. Statisticamente, lo studio ha prodotto una probabilità zero di acquisire HIV oralmente.

Co-autori dello studio sono Caroline Shiboski, DDS, MPH, PhD, professore assistente clinico in Scuola del dipartimento di stomatologia Odontoiatria di UCSF; James W. Dilley, MD, direttore esecutivo del AIDS Project di UCSF Salute; Joyce Balls, coordinatore del progetto presso CAPS UCSF; Willi McFarland, MD, PhD, San Francisco DPH HIV sieroepidemiologia Unit e UCSF Center for AIDS Prevention Studies; Deborah Greenspan, DSC, professore di medicina clinica e orale nella scuola del dipartimento di stomatologia Odontoiatria di UCSF; Stephen Shiboski PhD, e Dennis Osmond, PhD, entrambi professori di sostegno associati a Dipartimento di Epidemiologia e Biostatistica della UCSF.

Lo studio è finanziato dal National Institute of Dental Research e craniofacciale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha