I biologi Rintracciare causa centrale di lupus

Maggio 19, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

In una scoperta che potrebbe portare a trattamenti più efficaci per il lupus, un biologo di Princeton ha individuato quello che sembra essere una causa centrale della malattia.

Martin Weigert e colleghi hanno scoperto un punto in cui la procedura del sistema immunitario per la produzione di anticorpi che combattono le malattie si rompe e permette anticorpi per attaccare DNA del corpo, che è il segno distintivo di lupus.

Anche se i processi coinvolti sono complessi e rimangono in parte inspiegabile, il fallimento si riduce a un meccanismo relativamente semplice che può essere un bersaglio attraente per gli sviluppatori di droga, ha detto Weigert. E già sta sviluppando molecole che bloccano la malattia nei topi e potrebbe essere il punto di partenza per un farmaco per gli esseri umani.




Lupus è parte di un gruppo eterogeneo di disordini chiamati malattie autoimmuni, in cui il sistema immunitario attacca erroneamente il tessuto del corpo. Nel lupus, il bersaglio sbagliato è il DNA, che è presente in tutto il corpo. La malattia ha varie forme che vanno in gravità da eruzioni cutanee lievi a complicanze fatali. Essa colpisce circa 1,4 milioni di americani, il 90 per cento dei quali sono donne, secondo il Lupus Foundation of America.

I medici attualmente utilizzano essenzialmente lo stesso trattamento per tutte le condizioni autoimmuni: steroidi o altri farmaci che sopprimono il sistema immunitario in modo molto ampio. Spesso questo approccio non può controllare la malattia senza causare immunodeficienza pericolosa.

"Siamo ora in grado di essere in grado di adattare il nostro approccio alle malattie autoimmuni molto specifiche", ha detto Weigert, professore presso il Dipartimento di Biologia Molecolare.

Weigert e collaboratori di Princeton, l'Università della Pennsylvania e l'Università del Tennessee hanno pubblicato le loro scoperte riguardanti lupus in una serie di lavori recenti, tra cui uno nel numero di dicembre di Cell e un altro nel 21 gennaio del Journal of Experimental Medicine.

I ricercatori hanno iniziato con i topi che hanno lupus e isolato il gene responsabile della produzione di una parte dei loro anticorpi-DNA attaccare. Hanno introdotto il gene in topi sani e sono stati sorpresi di scoprire che non causare questi topi hanno lupus. I topi rivelato di avere un meccanismo naturale di "editing" gli anticorpi in modo che hanno reagito più con il DNA.

Gli studi più recenti hanno dimostrato, ancora una volta in modo imprevisto, che i topi con lupus anche modificare con successo i loro anticorpi. Tuttavia, essi poi erroneamente "re-edit" loro, ripristinando la loro attrazione per il DNA.

Questi processi di modifica si verificano in un immunitarie componenti di sistema chiamati cellule B che producono anticorpi. I ricercatori hanno scoperto che normale, sano editing ha l'effetto di copertura o neutralizzare alcune unità chimiche-DNA attrarre sulla superficie delle cellule B. La ri-modifica in topi lupus ri-espone queste unità chimiche che hanno una forte attrazione chimica dei fosfati che costituiscono l'ossatura di tutto il DNA.

Weigert ritiene che le sostanze chimiche-fosfato attrarre potrebbero essere un obiettivo primario per un farmaco per il trattamento di lupus. Ha iniziato a disegnare piccoli frammenti di proteine, chiamati peptidi, che potrebbe legarsi a queste sostanze chimiche e neutralizzarli, che possono avere lo stesso effetto di editing.

"Penso che sia un lavoro molto importante," ha detto David Nemazee, un immunologo presso il Scripps Research Institute in California, che ha scoperto in modo indipendente il processo di editing sano allo stesso tempo come Weigert diversi anni fa. Nemazee detto Weigert sperimentato l'uso di topi geneticamente modificati per studiare come le cellule B sono regolamentati e come tale regolamento si riferisce alla malattia autoimmune.

Nemazee aggiunto, però, è troppo presto per dire se i processi Weigert scoperto nei topi spiegheranno lupus nelle persone, anche se il mouse e sistema immunitario umano sono molto simili. "Come per tutte queste malattie, stiamo usando modelli animali abbastanza artificiali", ha detto Nemazee.

Weigert ha iniziato la sua ricerca con un dilemma di lunga data in immunologia: Come funziona il sistema immunitario di distinguere virus, batteri e altri agenti patogeni dal suo proprio tessuto? "Per me, è uno dei più affascinanti domande in tutta la scienza", ha detto.

La scoperta di Weigert di editing delle cellule B ha mostrato un modo importante in cui il corpo elimina gli anticorpi auto-diretto. Ha realizzato, tuttavia, che tale meccanismo generale non poteva rispondere completamente i domanda. E 'necessario trovare il meccanismo preciso di una particolare malattia in cui auto-tolleranza fallito, ha detto.

"Le questioni scientifiche fondamentali che abbiamo deciso di rispondere proprio venuto sempre più vicino - e, in effetti, dipendevano - la malattia", ha detto Weigert.

Weigert rilevato che la conclusione lupus probabilmente non è direttamente applicabile ad altre malattie autoimmuni. In realtà, aiuta a dimostrare che ogni forma di autoimmunità è probabile che sia causata da un genere specifico e unico di fallimento. "La tendenza è stata quella di cercare qualche ripartizione generale di auto-tolleranza che spiega tutte le malattie autoimmuni," ha detto. Anche se ci possono essere tale meccanismo universale, ha detto, «rintracciare gli aspetti peculiari di ciascuno è alla nostra abilità."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha