I biologi vascolari fare una scoperta significativa nel Neurobiologia

Giugno 18, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori studiano i vasi sanguigni a Barts e The London School of Medicine hanno colpito su una nuova scoperta in neurobiologia che potrebbe avere implicazioni per pazienti con disturbi nervosi periferici.

Piombo dal professor Sussan Nourshargh i rapporti di ricerca sull'espressione precedentemente sconosciuta e la funzione di una particolare molecola di adesione delle cellule, di adesione giunzionale molecola-C (JAM-C), nei nervi periferici. JAM-C, ampiamente associata aggiornati con disturbi infiammatori, è stato trovato per svolgere un ruolo critico nel mantenere l'integrità e la funzionalità dei nervi periferici formando parte integrante della guaina isolante che circonda questi nervi - la mielina.

Il lavoro, che è stato condotto in stretta collaborazione con gli scienziati dell'Imperial College di Londra, University College di Londra, Cancer Research UK e l'Università di Ginevra, è pubblicato sulla rivista Science.




Insieme con i loro collaboratori, il professor Nourshargh e membro del team Christoph Scheiermann, hanno scoperto che i topi in cui il gene JAM-C era stato cancellato hanno mostrato difetti neuronali funzionali - in particolare, alterata conduzione nervosa e anomalie comportamentali che indicano debolezza muscolare.

I risultati dello studio ha anche indicato che nei nervi di pazienti con particolari disturbi nervosi periferici l'espressione di JAM-C era difettoso. Collettivamente questo studio descrive un ruolo precedentemente non riconosciuto per JAM-C e identifica questa molecola come un attore chiave nel regolare l'integrità strutturale e la funzione dei nervi periferici. Lo studio fornisce anche potenzialmente comprensione delle cause di alcuni disturbi nervosi periferici e presenta una solida piattaforma per ulteriori ricerche in questo campo.

Ci sono più di 100 tipi di alterazioni dei nervi periferici che colpisce circa 1 persona su 20, i cui sintomi - spesso iniziano gradualmente e costantemente peggiorando - includono intorpidimento, dolore, formicolio, debolezza muscolare e la sensibilità al tatto.

Commentando l'importanza dei risultati della ricerca il professor Nourshargh ha detto: "La scoperta di JAM-C nei nervi periferici ha dato un contributo importante nel campo della neurobiologia a livello molecolare fondamentale, ma ha anche sollevato la possibilità che difettoso espressione e/o funzione di questa molecola può essere associato con la patologia di alcuni disturbi nervosi periferici. "

Questa ricerca è stata condotta in stretta collaborazione con il neurologo prof Praveeen Anand dell'Imperial College di Londra.

La carta; 'Espressione e la funzione di giunzionale Adhesion Molecule-C nei nervi periferici mielinizzati,' è pubblicato su Science il 30 novembre 2007.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha