I certificati di morte confermano malattie non-HIV-attribuibili causano aumento dei decessi di persone che vivono con l'HIV/AIDS negli Stati Uniti

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nel decennio dopo l'avvento della terapia antiretrovirale altamente attiva (HAART), o 1996-2006, la mortalità tra le persone che vivono con l'HIV/AIDS (PLWHA) nettamente diminuito negli Stati Uniti. Così, anche, ha fatto le percentuali di decessi attribuibili a PLWHA malattie che definiscono l'AIDS, così come ci è stato un marcato aumento della percentuale di decessi attribuibili a cuore, reni, e malattie del fegato.

Questi dati da un Centri statunitensi per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC) riesame delle tendenze malattie riportate sui certificati di morte negli Stati Uniti 1996-2006 sono stati pubblicati prima della stampa nel Journal of International Association of Physicians in AIDS Care (JIAPAC ) pubblicato da SAGE.

Alcuni risultati specifici circa le morti di HIV durante il periodo di analisi inclusi:




  • Decessi segnalati con l'HIV è diminuito da 35.340 a 13.750
  • Decessi segnalati con AIDS infezioni opportunistiche diminuito; e definiscono l'AIDS tumori declinato poi avuto percentuali stabili dopo il 2001
  • Morti riportate con tutti gli altri tipi di cancro sono aumentati dal 2,7% al 7,3%
  • Decessi segnalati con il cuore, reni, e malattie del fegato sono aumentati dal 4,9% al 10,2%, 7,9% al 12,0%, e del 5,8% al 13,0%, rispettivamente,

"HAART ha prolungato la sopravvivenza delle persone con infezione da HIV riducendo decessi causati da malattie attribuibili al virus HIV", scrivono gli autori, William K. Adih, MD, DrPH, MPH; Richard M. Selik, MD; e Xiaohong Hu, MS, della Divisione di prevenzione dell'HIV/AIDS presso il Centro Nazionale della CDC per l'HIV, epatite virale, STD, e la prevenzione TB in Atlanta. "Le persone con infezione da HIV e delle loro operatori sanitari dovrebbero intervenire per prevenire le malattie non correlate all'HIV che sono comuni nelle popolazioni a rischio di infezione da HIV, tra cui le condizioni derivanti dal fumo e l'abuso di alcol e altre droghe, così come le malattie croniche più comuni in la popolazione in generale. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha