I composti chimici che fermano la replicazione del virus identificati

Marzo 16, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della Boston University School of Medicine (BUSM) hanno identificato una nuova classe chimica di composti che hanno il potenziale per bloccare geneticamente diversi virus di replicarsi. I risultati, pubblicati in Chimica e Biologia, potrebbe consentire lo sviluppo di un ampio spettro di farmaci antivirali per il trattamento di un numero di virus, compresi i virus Ebola e Marburg altamente patogeni.

Claire Marie Filone, PhD, ricercatore post-dottorato presso BUSM e gli Stati Uniti Army Medical Research Institute of Infectious Diseases (USAMRIID), è il primo autore della carta e ha condotto questo studio sotto la guida di John Connor, PhD, professore associato di microbiologia presso BUSM e corrispondente autore dello studio. John Snyder, PhD, professore di chimica presso la Boston University (BU) e ricercatori del Centro di Metodologia chimico e Biblioteca Sviluppo BU (CMLD-BU) erano collaboratori di questo studio.

I virus sono piccoli agenti patogeni (agenti patogeni) che replicano all'interno delle cellule degli organismi viventi. Un gruppo di virus conosciuto come nonsegmented, senso negativo (NNS) di acido ribonucleico (RNA) virus causano malattie comuni come la rabbia, parotite e morbillo. Questi agenti patogeni causano anche più gravi malattie mortali, tra cui Ebola, Hendra e Nipah. Attualmente, non ci sono trattamenti approvati ed efficaci contro questi virus, che, secondo i dati dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, sono associati a tassi di mortalità fino al 90 per cento dopo l'infezione.




"Identificazione antivirali ad ampio spettro è un passo importante nello sviluppo di terapie efficaci contro questi e altri virus", ha detto Filone. L'idea di base di un ampio spettro antivirale è simile a quello di massima antibatterici spettro in che permetterebbero un farmaco per servire come un trattamento comune per molte malattie virali differenti.

In questo studio, i ricercatori hanno identificato una nuova classe chimica dei composti che effettivamente bloccato geneticamente diversi virus di replicare limitando la produzione di RNA del virus in coltura cellulare. Questi composti alcaloide tipo indolinici inibito un numero di virus di replicarsi, comprese Ebola.

"Poiché la produzione di RNA virale è il primo passo per la replica di successo, sembra che abbiamo scoperto un tallone d'Achille per fermare la replicazione del virus", ha detto Filone. "Questi composti rappresentano sonde di una funzione virus centrale e un potenziale bersaglio farmaco per lo sviluppo di farmaci antivirali efficaci ad ampio spettro per una gamma di patogeni umani."

La ricerca è stata finanziata in parte dal National Institutes of National Institute of Allergy di salute e le malattie infettive (NIAID) ai numeri di aggiudicazione di sovvenzione RO1 AI1096159-01 e K22AI-064606 (PI: Connor).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha