I familiari di bambini affetti da cancro possono anche essere a rischio

Aprile 8, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Quando un bambino viene diagnosticato un cancro, una delle prime domande che i genitori chiedono è "I miei altri figli si ammalano di cancro?" Un nuovo studio da Huntsman Cancer Institute (HCI) presso la University of Utah suggerisce la risposta a questa domanda dipende dal fatto che una storia familiare di cancro esiste. I risultati della ricerca sono stati pubblicati online nella rivista International Journal of Cancer e apparirà nel numero di stampa 15 novembre.

Lo studio, condotto da Joshua Schiffman, MD, direttore medico del di HCI alta Pediatric Cancer Risk Clinic e pediatrico hematologist/oncologo in presso il Dipartimento di Pediatria presso l'Università dello Utah, ha esaminato la famiglia storia medica di 4.482 bambini con diagnosi di tumore nel corso di un 43 anni di periodo per determinare il rischio di cancro nelle loro parenti.

Il team di ricerca ha scoperto che quando i bambini sono stati diagnosticati con qualsiasi tipo di cancro all'età di 18 anni o più giovani, il rischio per i loro genitori, fratelli o figli per il cancro infantile raddoppiato rispetto alle famiglie senza i malati di cancro infantile. Se la diagnosi di cancro è venuto quando il bambino era 4 o meno l'età, il rischio di chiudere parenti per cancro infantile è aumentato di quasi quattro volte.




"Nessuno aveva già studiato la questione, così abbiamo detto semplicemente genitori non vi era alcuna evidenza di aumento del rischio per gli altri bambini", ha detto Schiffman. "Ora siamo in grado di dare una risposta basata su prove - il rischio dipende dalla vostra storia familiare di cancro."

Questo è il primo studio che utilizza il database Utah Popolazione (UPDB) per esaminare in generale il rischio di tutti i tipi di tumore nei parenti di bambini malati di cancro. Questa risorsa unica presso la University of Utah collega genealogie e dati dei registri da Utah a cartelle cliniche e registri dello stato civile, compresi i certificati di morte Utah.

"Perché i nostri dati provengono dal UPDB, la valutazione della storia familiare nel nostro studio non si basa sulla storia medica auto o riferiti famiglia", ha detto l'autore Karen Curtin, Ph.D., un epidemiologo genetica e UPDB aiuto regista. "Self-reporting della storia medica della famiglia dipende dalla memoria di un individuo, mentre i nostri dati viene dalla statale dello Utah Cancer Registry che registra quasi tutti i casi di cancro, che riduce i possibili errori nel riportare tumori familiari."

Il team ha anche valutato noto ereditato sindromi genetiche nei parenti adulti di pazienti affetti da cancro in età pediatrica. Hanno trovato tumori associati con Li-Fraumeni sindrome (LFS) sembravano guidare l'aumento del rischio di parenti in famiglie con una storia di cancro.

"Non tutti i tumori dei bambini sono ereditarie,", ha detto Schiffman. "Ma i numeri di questo studio suggeriscono che la percentuale di tumori infantili ereditari può essere significativamente superiore al 5-10% in genere citato nei tumori ereditari adulti, e probabilmente anche più del 20%.

"LFS è una delle sindromi tumorali più devastanti", ha detto Schiffman. "E 'provoca una varietà di tumori nei bambini e adulti. Per le persone con LFS, la durata del rischio di ammalarsi di cancro è di 80% al 90%, ma con una maggiore e screening precoce per i tumori, c'è prima indicazione di un tasso molto elevato di sopravvivenza, forse anche approaching100%. In un precedente studio, i pazienti che hanno LFS non ricevono screening precoce solo ha avuto un tasso di sopravvivenza del 20%. "

Anche se il cancro infanzia si verifica raramente nella popolazione, sulla base dei dati, gli autori raccomandano collezione di tre generazioni della storia medica familiare per tutti i pazienti oncologici pediatrici di nuova diagnosi e il rinvio di famiglie con una storia di tumori ad esordio precoce nei bambini o adulti per genetica counseling. Inoltre, i genitori di bambini con diagnosi di cancro prima di cinque anni con una storia familiare di cancro devono essere informati della possibilità di un aumento del rischio di altri bambini in famiglia.

"Vogliamo incoraggiare l'adozione di una storia di famiglia come parte di trattamento di routine. Con tutti i tumori, ma forse soprattutto con i tumori infantili, tante altre domande sembrano così urgente, una storia di famiglia non può sembrare il problema più urgente," ha detto il co-autore Wendy Kohlmann, direttore del Genetic Counseling Programma di HCI. "Quando le famiglie vengono definiti in consulenza genetica, siamo in grado di fornire loro maggiori informazioni sui rischi e le azioni che possono prendere."

"Per le famiglie con precedenza identificato LFS, seguendo queste raccomandazioni potrebbe realmente salvare la vita di più membri della famiglia se gli individui a rischio vengono identificati e programmi di sorveglianza del cancro precoce attuati", Schiffman ha detto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha