I geni identificati in comune l'obesità nell'infanzia

Maggio 9, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"Questo è il genoma a livello di studio più grande mai dell'obesità comuni di infanzia, a differenza di precedenti studi che si sono concentrati sulle forme più estreme di obesità connessi principalmente sindromi malattie rare", ha detto il ricercatore Struan FA Grant, Ph.D., direttore associato del Centro di Genomica Applicata presso l'ospedale dei bambini di Philadelphia. "Di conseguenza, abbiamo definitivamente identificato e caratterizzato una predisposizione genetica all'obesità comune di infanzia."

Lo studio, condotto da un gruppo di collaborazione internazionale, la crescita Genetica anticipata (EGG) Consortium, è apparso online l'8 aprile a Nature Genetics.




Come uno dei principali problemi sanitari in materia di pubblica attenzione le società moderne, l'obesità è sempre più ricevuto, soprattutto considerando una prevalenza crescente della condizione tra i bambini. La ricerca indica che gli adolescenti obesi tendono ad avere più alto rischio di mortalità da adulti. Anche se i fattori ambientali, come le scelte alimentari e le abitudini sedentarie, contribuiscono l'aumento dei tassi di obesità in età infantile, studi sui gemelli e altri elementi di prova a base familiare hanno suggerito una componente genetica alla malattia pure.

Precedenti studi hanno identificato le varianti genetiche che contribuiscono all'obesità negli adulti e nei bambini con obesità estrema, ma relativamente poco si sa su geni implicati in obesità infantile regolare.

"Il Centro di Genomica Applicata presso l'ospedale dei bambini di Philadelphia ha reclutato e genotipizzazione più grande collezione al mondo di DNA da bambini con obesità comune", ha detto Grant. "Tuttavia, al fine di avere il potere statistico sufficiente per rilevare i segnali genetici nuovi, abbiamo bisogno di formare un grande consorzio internazionale per combinare i risultati di serie di dati simili provenienti da tutto il mondo."

Il National Institutes of Health finanziato in parte questa ricerca, che ha analizzato studi precedenti supportati da molti altri, organizzazioni australiane e nordamericane europei. L'attuale meta-analisi ha incluso 14 studi precedenti che comprende 5.530 casi di obesità infantile e 8.300 soggetti di controllo, tutti di origine europea. Il gruppo di studio ha identificato due nuovi loci, uno vicino al gene sul cromosoma 13 OLFM4, l'altro all'interno del gene sul cromosoma 17. HOXB5 Hanno anche trovato un grado di prova per le altre due varianti del gene. Nessuno dei geni sono stati precedentemente implicato nell'obesità. "La biologia nota di tre dei geni", ha aggiunto Grant, "suggerisce un ruolo dell'intestino, anche se il loro ruolo funzionale preciso obesità è attualmente sconosciuto."

"Questo lavoro apre nuove strade per esplorare la genetica di obesità comune di infanzia", ​​ha detto Grant. "Molto lavoro resta ancora da fare, ma questi risultati potrebbe essere in ultima analisi, utile per aiutare a progettare interventi di prevenzione future e trattamenti per i bambini, sulla base dei loro genomi individuali."

Il co-autore prima della carta, Jonathan P. Bradfield, è da Ospedale dei Bambini di Philadelphia. Due ricercatori di alto livello provenienti da Ospedale pediatrico, Hakon Hakonarson, MD, Ph.D., direttore del Centro del Hospital for Applied Genomics, e Robert I. Berkowitz, MD, direttore del peso e disturbi alimentari programma di ricerca, sono stati anche tra i co studio -authors.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha