I malati di cancro non sono dati sufficienti informazioni, dicono gli esperti

Maggio 27, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Due terzi dei pazienti affetti da cancro ricevono poca o nessuna informazione circa i benefici di sopravvivenza di avere chemioterapia palliativa prima di prendere una decisione circa il trattamento, secondo uno studio pubblicato sul sito del British Medical Journal.

Chemioterapia palliativa per i pazienti con cancro avanzato ha benefici di sopravvivenza modesti e non vi è una aspettativa nel Regno Unito che tali pazienti dovrebbero ricevere informazioni precise in modo che possano dare un consenso informato prima di iniziare la chemioterapia.

Nelle fasi avanzate del cancro, il guadagno di sopravvivenza di un trattamento di chemioterapia palliativa tende ad essere mesi piuttosto che in anni.




Uno studio condotto da ricercatori dell'Università di Bristol, però, ha scoperto che in più di due terzi dei casi, i pazienti non hanno ricevuto informazioni sui vantaggi di sopravvivenza di tale trattamento.

Lo studio, che è stato finanziato da Cancer Research UK, è stato effettuato presso un grande ospedale di insegnamento e di un distretto ospedale generale nel sud-ovest dell'Inghilterra, dove sono stati considerati i casi di 37 pazienti.

Consultazioni con oncologi sono stati registrati digitalmente con ogni paziente, i quali avevano forme avanzate di cancro. Tre tumori comuni sono stati scelti - colorettale, polmonare non a piccole cellule, e il cancro al pancreas.

I ricercatori hanno utilizzato i dati di uno studio su pazienti 'di esperienze trattamenti (aspetti) di esaminare la misura in cui la sopravvivenza guadagno è stato discusso quando i pazienti sono stati offerti chemioterapia palliativa.

Un ricercatore intervistato ogni paziente prima di vedere l'oncologo, hanno registrato la consultazione con il professionista sanitario, e poi intervistato nuovamente il paziente nel giro di settimane.

Durante le consultazioni, non c'era coerenza informare i pazienti che una cura non veniva chiesta per loro, ma la quantità di informazioni sul beneficio di sopravvivenza variava considerevolmente.

Le informazioni fornite ai pazienti circa beneficio di sopravvivenza incluso: dati numerici ("circa quattro settimane"); un'idea di tempi ("un paio di mesi in più"); riferimenti vaghi ("comprare un certo tempo"); o menzione affatto.

Solo sei pazienti su 37 hanno ricevuto i dati numerici circa i benefici di sopravvivenza del trattamento.

Per la maggior parte delle consultazioni osservato (26 su 37), la discussione del beneficio di sopravvivenza con i pazienti è stato vago o non è stato menzionato.

I ricercatori dicono che ci sono preoccupazioni che la "invadenza dei numeri sfavorevoli", in termini di mesi di vita, in grado di minare i rapporti di assistenza sanitaria e di distruggere la speranza.

Dicono: "Dare informazioni comprensibili e appropriate sul beneficio di sopravvivenza è estremamente difficile Inoltre, la riluttanza a informare i pazienti della limitata guadagno sopravvivenza della chemioterapia palliativa possono essere motivati ​​da un desiderio di 'proteggere' pazienti da cattive notizie..

"Tuttavia, la riluttanza ad affrontare queste difficoltà e sensibilità può essere ostacolare la capacità dei pazienti di prendere decisioni informate circa il loro trattamento futuro."

I ricercatori dicono che oncologi e le squadre di cancro devono comunicare informazioni sufficienti per consentire ai pazienti di prendere decisioni informate sulla base di aspirazioni realistiche, ma di farlo in maniera sensibile e al ritmo del paziente.

Raccomandano inoltre che gli oncologi ricevano una formazione su come comunicare le informazioni pertinenti sui benefici di sopravvivenza ai loro pazienti.

Informazioni nazionale aggiornato sono necessarie circa la prognosi del cancro avanzato e i benefici della chemioterapia palliativa, nonché aiuti decisionali per aiutare i pazienti interpretare informazioni, dire Daniel Munday e Jane Maher in un editoriale di accompagnamento.

(0)
(0)
Articolo precedente SEO Blog Servizio Commentando
Articolo successivo Carta igienica scegliere?

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha