I neonati con alta concentrazione di emoglobina che hanno ricevuto la formula ferro-fortificato hanno esiti evolutivi più poveri a lungo termine

Marzo 13, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio di follow-up di 10 anni suggerisce che i bambini con alti livelli di emoglobina che hanno ricevuto ferro fortificato latte artificiale hanno esiti evolutivi più poveri a lungo termine, secondo un rapporto pubblicato online prima da Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine, una delle JAMA/Archives riviste.

"L'alta prevalenza di carenza di ferro nell'infanzia ha portato a fortificazione di ferro di routine degli alimenti per lattanti e gli alimenti in molti paesi", gli autori scrivono come informazioni di base nello studio. "Questi interventi contribuiscono a ridurre anemia sideropenica e carenza di ferro senza anemia. Tuttavia, la quantità ottimale di ferro in tali prodotti, in particolare alimenti per lattanti, è discusso."

Per valutare i risultati di sviluppo a lungo termine nei bambini che hanno ricevuto la formula ferro-fortificato, Betsy Lozoff, MD, della University of Michigan, Ann Arbor, e colleghi hanno condotto uno di 10 anni di follow-up dei bambini originariamente iscritti in uno studio controllato randomizzato che ricevevano o formula ferro-fortificato o una formula basso contenuto di ferro. Lo studio ha arruolato 835 bambini originale sano, a termine presso le cliniche di comunità nelle aree urbane intorno a Santiago del Cile, che sono stati randomizzati a sei mesi di età per ricevere formula con o senza ferro. La valutazione di 10 anni condotto in questo studio ha incluso 473 (56,5 per cento), i bambini e gli IQ misura, memoria spaziale, realizzazione aritmetica, integrazione visuo-motoria (VMI), percezione visiva e il funzionamento del motore.




A 10 anni di follow-up, 244 (56,7 per cento) dei bambini nel gruppo di ferro-fortificata e 229 (56,5 per cento) dei bambini nel gruppo basso contenuto di ferro sono stati rivalutati. Nessuna differenza statisticamente significativa sono stati trovati in stato di ferro a 10 anni, e solo un bambino avuto da carenza di ferro. Nove neonati (4,1 per cento) e 17 (6,9 per cento) nel gruppo ferro-fortificato soddisfatti i criteri per la carenza di ferro. Rispetto al gruppo di basso contenuto di ferro, il gruppo di ferro-fortificato ha segnato più basso su ogni risultato di 10 anni misurata. Dei sette test somministrati a 10 anni di follow-up, due (la memoria spaziale e VMI) hanno dimostrato statisticamente significativi punteggi più bassi nel gruppo ferro-fortificato rispetto al gruppo del basso-ferro, e quattro (IQ, la percezione visiva, coordinazione motoria e aritmetica realizzazione) ha mostrato tendenze suggestive che non hanno raggiunto la significatività statistica.

Gli autori hanno anche scoperto che i bambini con i più alti livelli di emoglobina a 6 mesi di età avevano punteggi più bassi di 10 anni se avessero ricevuto la formula ferro-fortificato, ma quelli con i più bassi livelli di emoglobina a 6 mesi ha avuto punteggi più alti.

"In conclusione, questo studio indica poveri outcome di sviluppo a lungo termine nei bambini con elevata concentrazione di emoglobina che hanno ricevuto formula fortificato con ferro a livelli attualmente utilizzati negli Stati Uniti," scrivono gli autori. "quantità ottimali di ferro in lattanti warrant ulteriori studi."

Editoriale: Ferro in infanzia e lo sviluppo a lungo termine

In un editoriale di accompagnamento, Parul Christian, Dr.PH, M.Sc., della Bloomberg School of Public Health, Baltimore, Johns Hopkins scrive che l'importanza dello studio di Lozoff et al, "sta nella sua valutazione del lungo esiti evolutivi termine di un intervento di ferro precoce infanzia. "

"Il rapporto tra carenza di ferro e anemia da carenza di ferro e gli esiti dello sviluppo nei bambini è stato controverso, e la prova evidente di un collegamento causale trovato assente quando le prove esistenti sono stati attentamente valutati", osserva il dottor Christian. "Lozoff et al hanno contribuito in modo significativo alla creazione di questo link e dimostrato in studi osservazionali longitudinali che la carenza di ferro nel primi anni di vita può portare a deficit cognitivi e motori che potrebbero essere irreversibili."

Dr. Christian osserva anche, tuttavia, che "è necessario essere prudenti nel generalizzare i risultati dello studio di follow-up da Lozoff et al, che si erge, ancora, solo mostrando piccole dimensioni conseguenze negative sugli esiti evolutivi tra ferro-sufficiente i bambini esposti a ferro-fortificato vs formula basso contenuto di ferro durante l'infanzia. "

"Sia la carenza di ferro nell'infanzia, manifesta in gran parte a causa di carenza in utero, può essere superato con la supplementazione durante l'infanzia per migliorare lo sviluppo del sistema nervoso centrale e la funzione deve essere ulteriormente esaminata in studi rigorosi di durata breve e lungo", conclude.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha