I neuroni derivati ​​da cellule staminali embrionali ripristinare la funzione muscolare dopo l'infortunio

Aprile 11, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori Dalhousie Medical School hanno scoperto che le cellule staminali embrionali possono svolgere un ruolo fondamentale per aiutare le persone con danni ai nervi e neuroni motori malattie, come la sclerosi laterale amiotrofica (SLA), ritrovare la forza muscolare.

Motoneuroni risiedono nei movimenti del cavo e il controllo degli arti spinale consentendo ai muscoli di contrarsi. Malattie come la SLA causa loro di degenerare, con conseguente debolezza muscolare, atrofia, ed eventuale paralisi.

"Questo studio si basa su una serie di studi in cui abbiamo dimostrato che i neuroni motori possono essere generati da cellule staminali embrionali di topo," dice il Dott Victor Rafuse, professore associato di anatomia e neurobiologia. "E 'molto emozionante che questi neuroni possono essere utilizzati per il trapianto per prevenire la degenerazione dei muscoli."




Il team di ricerca utilizzato cellule staminali embrionali di topo a crescere motoneuroni in laboratorio. Hanno poi trapiantato neuroni in nervi topo che sono stati separati dal midollo spinale. Dopo la separazione, ci si aspetterebbe che i nervi ed i muscoli che controllano muoiono. Tuttavia, il gruppo Dalhousie è stato il primo al mondo per scoprire che i muscoli non solo sono stati conservati dal trapianto, ma potrebbe produrre circa metà della loro forza normale di contratto.

"Questo apre la porta per una varietà di trattamenti diversi," dice il Dott Rob Brownstone, professore di chirurgia e anatomia e neurobiologia. "Abbiamo imparato che i muscoli sono conservati dalle cellule staminali;. Ora stiamo studiando come questo metodo può essere applicato agli esseri umani in modo da poter meglio trattare le persone con lesioni nervose e paralisi Inoltre, stiamo cercando di combinare il trattamento con cellule staminali con impianti elettricamente stimolate, che potrebbe stimolare i nervi a produrre il movimento. "

Lo studio, che è stato anche autore di studente laureato Damien Yohn ed ex borsista post-dottorato Gareth Miles, è stato finanziato dal Progetto SLA sede a New York E 'stato pubblicato nell'edizione di oggi del Journal of Neuroscience.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha