I nottambuli a rischio di aumento di peso e cattiva alimentazione

Aprile 27, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Rimanere fino a tardi ogni notte e dormire in è un'abitudine che potrebbe mettere a rischio di aumentare di peso. Le persone che vanno a letto tardi e dormire fino a tardi mangiano più calorie la sera, più fast food, meno frutta e verdura e pesano più di persone che vanno a dormire presto e svegliarsi prima, secondo un nuovo studio della Northwestern Medicine.

Dormiglioni consumato 248 calorie al giorno, il doppio di fast food e la metà di molti frutti e verdure come quelli con tempi di sonno precedenti, secondo lo studio. Hanno anche bevuto più sode pieno di calorie. I dormiglioni consumato le calorie extra durante la cena e la sera tardi, quando tutti gli altri dormivano. Avevano anche un più alto indice di massa corporea, una misura del peso corporeo, di traversine normali.

Lo studio è uno dei primi negli Stati Uniti, per esplorare il rapporto tra i tempi circadiano di sonno e veglia, il comportamento alimentare e indice di massa corporea. Lo studio è stato pubblicato online sulla rivista Obesity e dovrebbe apparire in un problema di stampa di fine estate.




"Le calorie giornaliere in più può significare una quantità significativa di peso - due sterline al mese - se non sono bilanciate da una maggiore attività fisica," ha detto il co-autore Kelly Glazer Baron, uno psicologo della salute e un istruttore di neurologia presso la Northwestern Università Feinberg School of Medicine.

"Non sappiamo se dormiglioni consumano le calorie in eccesso perché preferiscono più cibi ad alto contenuto calorico o perché ci sono opzioni meno salutari di notte", ha detto il co-autore Kathryn Reid, professore assistente di ricerca in neurologia presso la Scuola Feinberg.

Lo studio mostra non solo sono il numero di calorie che si mangia importanti, ma anche quando li si mangia - e questo è legato a quando si dorme e quando ti svegli, noto autore anziano Phyllis Zee, MD, professore di neurologia e direttore del Sonno e ritmi circadiani programma di ricerca a Feinberg e direttore medico del Sleep Disorders Center presso Feinberg e Northwestern Memorial Hospital.

"Ritmi circadiani umani nel sonno e il metabolismo sono sincronizzati alla rotazione quotidiana della Terra, in modo che quando il sole va giù che si suppone di dormire, non mangiare", ha detto Zee. "Quando il sonno e mangiare non sono allineati con l'orologio interno del corpo, che può portare a cambiamenti di appetito e il metabolismo, che potrebbe portare a un aumento di peso."

I risultati della ricerca potrebbero essere rilevanti per le persone che non sono molto successo nel perdere peso, Zee ha detto. "Lo studio suggerisce che regola i tempi di mangiare e dormire potrebbe migliorare l'efficacia dei programmi di gestione del peso," ha detto.

I risultati hanno anche rilevanza per i lavoratori del turno di notte, che mangiano al momento sbagliato della giornata legati ai ritmi circadiani dei loro corpi '. "E 'mezzanotte, ma stanno mangiando il pranzo", ha detto Zee. "Il loro rischio per l'obesità e disturbi cardiovascolari, cerebrovascolari e gastrointestinali è più alto."

Lo studio ha incluso 51 persone (23 in ritardo traversine e 28 traversine normali) che erano un'età media di 30. dormiglioni andati a dormire in un tempo medio di 3:45, si svegliò da 10:45, mangiato la prima colazione a mezzogiorno, pranzo alle 2:30 pm, cena alle 20:15 e un pasto finale a 22:00 traversine normali in media sono aumentati del 8 del mattino, hanno mangiato la prima colazione dalle 09:00, il pranzo a 1 pm, cena alle 7 di sera, un ultimo spuntino a 8 : 30 pm e dormivano da 00:30

I partecipanti allo studio hanno registrato il loro mangiare e dormire log e indossava un actigraph polso, che controlla i cicli di sonno e di attività, per almeno sette giorni.

Dormiglioni funzionano nella società trovando posti di lavoro dove si possono fare le proprie ore, Baron ha osservato, come accademici o consulenti. "Trovano nicchie dove possono vivere questo stile di vita, o semplicemente cavarsela con meno sonno," ha detto.

I ricercatori della Northwestern stanno pianificando una serie di studi per verificare i risultati in una comunità più ampia e di comprendere i meccanismi biologici che collegano il rapporto tra i ritmi circadiani, i tempi di sonno e il metabolismo.

La ricerca è stata sostenuta dal National Heart, Lung and Blood Institute dei National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha