I pazienti con apnea del sonno deve evitare di guidare dopo poco sonno o consumare alcool

Maggio 2, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I pazienti con apnea ostruttiva del sonno non diagnosticata o non trattati sono particolarmente vulnerabili agli effetti della privazione del sonno e anche dosi legali di alcol quando si tratta di prestazioni di guida abbassata e aumento del rischio di incidenti veicolari, secondo una nuova ricerca ha annunciato 19 maggio presso 105a della American Thoracic Society Conferenza internazionale a San Diego.

Andrew Vakulin, un dottorato di ricerca candidato presso l'Istituto Adelaide per Sleep salute, e colleghi hanno studiato gli effetti della restrizione del sonno e l'esposizione moderata alcolicità su pazienti con OSA rispetto alle loro prestazioni in un compito di guida simulata.

Driver di sonnolenza è già noto per contribuire a circa uno su tre incidenti stradali, e pazienti con OSA sono noti per essere a maggior rischio. Tuttavia, la misura in cui OSA aggrava gli effetti di sonnolenza normale o consumo di alcol sulla capacità di guida non precedentemente noti.




"Abbiamo trovato che i pazienti con OSA hanno avuto una performance significativamente peggiore rispetto ai loro coetanei, senza OSA sul compito di guida dopo restrizione del sonno o l'esposizione di alcol, anche se la dose di alcol era chiaramente entro i limiti imposti dalla maggior parte di Stato leggi-circa pari ad avere due bevande per una donna o tre per un uomo nel corso di un'ora ", ha detto il signor Vakulin.

I pazienti con OSA sono stati reclutati a seguito di uno studio del sonno diagnostico standard presso l'Istituto Adelaide per Sleep salute prima dell'inizio del trattamento. Volontari sani sono stati reclutati casualmente dalla comunità attraverso inserzioni sui giornali e sono stati abbinati per età e sesso al gruppo di pazienti. Ci sono stati un totale di 38 pazienti con OSA e 20 individui sani testati.

Tutti i soggetti hanno completato un 90 minuti di metà pomeriggio simulato corso dopo il sonno normale (circa otto ore), restrizione del sonno (circa quattro ore) e il consumo di alcol (per livelli di alcol nel sangue di circa 0.05g/dL) di guida. Il corso di strada simulato un disco notturno di campagna in una prevalentemente diritta strada a doppia corsia con curve che si verificano a intervalli di 10 minuti, ognuno prendendo circa 30 secondi per negoziare. C'era semafori o di traffico in arrivo.

Dopo restrizione del sonno, i soggetti con OSA risultati significativamente più negativo su di sterzo di 20 individui sani. I soggetti con OSA sono stati anche più probabilità di crash di soggetti di controllo dopo aver subito sia restrizione del sonno e l'esposizione di alcol.

"Mentre questa ricerca potrebbe solo eticamente esaminare le prestazioni di guida in un ambiente simulato, solleva alcune bandiere rosse che hanno forti implicazioni reali", ha dichiarato Vakulin. "Nei pazienti con OSA, microsleeps [brevi episodi di sonno] e chiusure occhi prolungata (superiore a due secondi) erano predittori significativi di avere un incidente incidenti con odds ratios di 19.2 e 7.2, rispettivamente.

"Chiaramente questi dati indicano che le persone con sospetta o non trattati apnea del sonno dovrebbero evitare di guidare se non hanno avuto una notte di sonno pieno di, e devono evitare di guidare dopo aver consumato anche una piccola quantità di alcol", ha detto Vakulin.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha