I pazienti con disturbi alimentari hanno un elevato tasso di morte

Aprile 12, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli individui che hanno disturbi alimentari hanno un tasso di mortalità elevato, in particolare quelli con anoressia nervosa (AN), secondo una meta-analisi di studi precedenti, riportato nel numero di luglio di Archives of General Psychiatry, uno dei JAMA/Archivi riviste.

Secondo le informazioni in questo articolo, la maggior parte degli studi di mangiare i tassi di morte di disturbo legati concentrarsi su un. Alcune ricerche di bulimia nervosa (BN) implica che i tassi di mortalità sono bassi per questa condizione. Inoltre, vi sono informazioni limitate sulla probabilità di morte con disturbi alimentari non altrimenti specificati (EDNOS), disturbi alimentari che non soddisfa i criteri per AN o BN, affermano gli autori: "Nonostante EDNOS sia una presentazione comune mangiare servizi disturbi, Esistono pochi dati pubblicati riguardanti i tassi di mortalità nei pazienti trattati con questa diagnosi. " In questo studio, i ricercatori hanno cercato di determinare i tassi di mortalità (ei fattori relativi) per ciascuno di questi tipi di disturbi alimentari.

Jon Arcelus, LMS, M.Sc., MRCPsych., Ph.D., da Leicester General Hospital di Leicester, in Inghilterra, e colleghi sistematicamente cercato, ha valutato e analizzato studi relativi a mangiare i tassi di mortalità di disturbo. Tra questi in lingua inglese, peer reviewed articoli pubblicati tra gennaio 1966 e settembre 2010 da una varietà di database scientifico-letteratura e collezioni. I ricercatori hanno esaminato 36 studi; quasi tutto incluso AN, un terzo incluso BN, e un quinto incluso EDNOS. Gli studi hanno incluso 17.272 differenti pazienti con disturbi alimentari e hanno riportato un totale di 755 morti.




Il numero totale di anni-persona rappresentati dagli studi era 166.642 per AN; 32.798 per BN; e 22.644 per EDNOS. Per ogni 1000 anni-persona, il gruppo di un esperto 5.1 decessi (1,3 dei quali per suicidio), il gruppo BN sperimentato 1,7 morti, e il gruppo EDNOS sperimentato 3.3 morti. Il rapporto standardizzato di mortalità (numero di morti reali rispetto al numero di decessi attesi) è stato 5,86 per AN, 1.93 per BN e 1,92 per EDNOS. L'età in cui un paziente ha presentato per il trattamento è risultata correlare con AN morti, con i pazienti nei loro anni e 20 anni che hanno un tasso di mortalità più elevato rispetto ai pazienti più giovani o quelli nei loro anni '30.

Gli autori riconoscono che alcuni dei morti inclusi negli studi può essere dovuta a fattori diversi un disturbo alimentare. Tuttavia, hanno trovato che i tassi di mortalità per disturbi alimentari - in particolare AN - sono superiori per alcuni altri disturbi psichiatrici, come la schizofrenia e la depressione. Il tasso di mortalità elevato per BN e EDNOS e "mette in evidenza la gravità di tali condizioni", scrivono gli autori. Essi chiedono maggiori ricerche quali fattori possono predire il rischio di morte in queste due condizioni, in particolare.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha