I pazienti con insufficienza cardiaca hanno una maggiore rischio di fratture

Maggio 31, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Pazienti con insufficienza cardiaca sono a maggior rischio di fratture, comprese le fratture dell'anca debilitanti, di altri malati di cuore e dovranno essere esaminati e trattati per l'osteoporosi, i ricercatori canadesi hanno riferito in circolazione: Journal of American Heart Association.

Un anno dopo una sala visita di emergenza, 4,6 per cento dei pazienti con insufficienza cardiaca sperimentato una frattura rispetto a solo l'1 per cento di altri malati di cuore. Il tasso a un anno per le fratture dell'anca è stata del 1,3 per cento per i pazienti con insufficienza cardiaca rispetto a solo il 0,1 per cento per gli altri malati di cuore.

Dopo i ricercatori aggiustati per altri fattori di rischio, i pazienti con insufficienza cardiaca hanno avuto quattro volte il rischio di frattura e di 6,3 volte il rischio di frattura dell'anca in pazienti con attacchi di cuore, dolore al petto o disturbi del ritmo.




"Questo è il primo studio a collegare i pazienti con insufficienza cardiaca ad un maggiore rischio di fratture", ha detto Justin A. Ezekowitz, MD, senior autore dello studio e direttore della Funzione Cuore Clinic e assistente professore di medicina presso l'Università di Alberta in Canada.

Secondo lo studio, l'insufficienza cardiaca è una delle principali cause di ricoveri e di morte, che si verificano in 2,2 per cento della popolazione generale e 8,4 per cento di quelli di età superiore a 75 anni L'osteoporosi si verifica in circa il 25 per cento delle donne e il 12 per cento degli uomini di età superiore a 50 anni. Insufficienza cardiaca e l'osteoporosi condividono anche i fattori di rischio più comuni, quali l'età avanzata, il sesso femminile, il fumo e il diabete di tipo 2.

Lo studio ha incluso 16.294 pazienti con malattia cardiaca presentano al pronto soccorso in Alberta, Canada dal 1998 al 2001. Poco più di 2.000 pazienti, di età media 78, presentati con una nuova diagnosi di insufficienza cardiaca. L'esito primario era frattura richiedendo il ricovero in ospedale a un anno di follow-up, che non era a causa di un trauma o di altre malattie. Ricercatori esclusi i pazienti con ospedalizzazione per insufficienza cardiaca due anni prima della visita ER ed i pazienti con condizioni note per modificare frattura o cadere rischio.

I ricercatori prescrizione accertato l'uso di farmaci sulla base di dati sostiene 60 giorni prima e 60 giorni dopo la visita di pronto soccorso. L'uso di bifosfonati e di altri farmaci per l'osteoporosi è stata più alta nel gruppo di controllo errore non cardiaca. Ma anche quando i ricercatori esclusi questi pazienti, il rischio di frattura è stato di magnitudo simile.

Anche dopo l'adeguamento per farmaci noti per influenzare le ossa, dosaggi e comorbidità, pazienti con insufficienza cardiaca avevano un rischio quattro volte maggiore di fratture, Ezekowitz detto. Le donne hanno più alti tassi di osteoporosi, ma quando i ricercatori controllati per genere con i controlli di pari età, i pazienti con insufficienza cardiaca aveva ancora tassi di frattura più elevati rispetto agli altri pazienti cardiaci.

Le ragioni di questo rimangono poco chiari, Ezekowitz detto. "Può essere che i pazienti con scompenso cardiaco non sono sempre abbastanza calcio o di vitamina D." Inoltre hanno notato, l'ormone paratiroideo, che gestisce il calcio e magnesio che colpisce la crescita delle ossa e la ricostruzione, può elevare l'insufficienza cardiaca peggiora. Altri due possibili ragioni sono dieta e meno esercizio fisico.

"La maggior parte dei pazienti con insufficienza cardiaca sono posti su una dieta rigorosa, ma alcuni non aderiscono alla dieta o sono meno inclini a mangiare", ha detto Ezekowitz. "Inoltre, le persone con insufficienza cardiaca esercizio meno a causa di fatica e una tolleranza di esercizio inferiore. La mancanza di esercizio fisico può indebolire le ossa."

I risultati dello studio individuate aree importanti per miglioramenti immediati, ha detto. "La maggior parte di questi pazienti non ha ottenuto un adeguato schermo nonostante che soddisfano i criteri per lo screening con il test densità minerale ossea a causa della loro età. E solo una manciata di pazienti con insufficienza cardiaca sono stati in trattamento per l'osteoporosi."

Fratture, soprattutto fratture dell'anca, possono essere devastanti in adulti più anziani. "La frattura dell'anca riduce notevolmente la mobilità e aumenta il rischio di infezioni polmonari e coaguli di sangue", ha detto Ezekowitz. "Per fare questo peggio, alcuni pazienti con insufficienza cardiaca non sono candidati per un intervento chirurgico a causa della malattia di cuore di fondo."

Ulteriori studi sono necessari per determinare il meccanismo che collega l'insufficienza cardiaca e fratture, ha detto. "Fino ad allora, i pazienti con insufficienza cardiaca devono essere sottoposti a screening per l'osteoporosi e trattati, se necessario."

Co-autori sono: Sean van Diepen, M.D .; Sumit R. Majumdar, M.D., M.P.H .; Jeffrey A. Bakal, Ph.D .; e Finlay A. McAlister, MD informativa singolo autore può essere trovato sul manoscritto.

Randomizzato programma Controlled Trials di Canadian Institutes of Health Research finanziato lo studio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha