I pazienti con sepsi grave e nuova insorgenza di fibrillazione atriale ad aumentato rischio di ictus in ospedale, la morte

Marzo 11, 2016 Admin Salute 0 24
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I pazienti ospedalizzati con sepsi grave che hanno esperienza di nuova insorgenza di fibrillazione atriale hanno un aumentato rischio associato di in-ospedale ictus e la morte, secondo uno studio che appare in JAMA. Lo studio è stato rilasciato presto in linea in coincidenza con la sua presentazione presso l'American Heart Association Scientific Sessions.

La fibrillazione atriale (FA) è una delle aritmie più comuni tra i pazienti critici. "Studi precedenti hanno dimostrato che il 6 per cento al 20 per cento dei pazienti con sepsi grave sviluppare nuova insorgenza AF, suggerendo che la sepsi grave può essere un fattore predisponente per nuova insorgenza AF", in base alle informazioni in questo articolo. "Cronica AF è un noto fattore di rischio per l'ictus e la morte, ma il significato clinico di nuova insorgenza AF nel contesto della sepsi grave è incerto."

Per esaminare l'associazione di nuova insorgenza AF durante sepsi grave con esiti negativi di mortalità in ospedale e l'ictus ischemico, Allan J. Walkey, MD, M.Sc., della Boston University School of Medicine, e colleghi hanno condotto uno studio che compresi crediti amministrativi i dati dal database California State ospedaliera da nonfederal ospedali per acuti per 1 ° gennaio al 31 dicembre 2007. I dati erano disponibili per 3.144.787 adulti ospedalizzati. I ricercatori hanno identificato 49.082 casi di sepsi grave che soddisfacevano i criteri di qualificazione per lo studio. New-insorgenza AF è stato definito come AF che si sono verificati durante la degenza in ospedale, dopo aver escluso i casi presenti al momento del ricovero AF.




Si è verificato New insorgenza AF durante 20.608 ricoveri (0,65 per cento, tra cui sepsi e nonsepsis) e durante 2896 ricoveri (5,9 per cento) dei pazienti con sepsi grave, con l'analisi indica che il 14 per cento di tutti i nuovi insorgenza ospedaliero associata AF si è verificato nel contesto sepsi grave. Rispetto ai pazienti ricoverati senza sepsi grave, i pazienti con sepsi grave avevano un quasi 7 volte la probabilità di avere nuova insorgenza AF. I fattori associati con un aumentato rischio di nuova insorgenza AF durante sepsi grave inclusi i dati demografici (l'aumento dell'età, il sesso maschile, e razza bianca), comorbidità (storia di insufficienza cardiaca, obesità, tumori maligni, e ictus), e vari fattori acute (quali l'aumento numero di fallimenti organo, insufficienza respiratoria e insufficienza renale).

Tra gli individui con grave sepsi, nuova insorgenza AF è stato associato ad un aumentato rischio di ictus ischemico aggiustati in ospedale. Al contrario, i pazienti con sepsi grave e preesistente AF non hanno un aumentato rischio di ictus ischemico in ospedale rispetto a quelli con sepsi grave e non AF. In pazienti con sepsi grave, in ospedale ictus ischemico si è verificato in 75 dei 2.896 individui (2,6 per cento), con nuova insorgenza AF rispetto ai 57 del 9986 (0,57 per cento) con preesistente AF e 249 di 36.200 (0,69 per cento), senza AF.

Rispetto ai pazienti con sepsi grave senza nuova insorgenza AF, i pazienti con nuova insorgenza AF avevano un rischio maggiore di mortalità in ospedale (1.629 [56 per cento] vs. 18.027 [39 per cento] morti).

I ricercatori ipotizzano che diversi meccanismi potenziali potrebbero spiegare l'aumento del rischio di ictus ischemico nei pazienti con sepsi grave e nuova insorgenza AF. "Sepsi grave da solo può essere associato ad un aumentato rischio di ictus attraverso emodinamico [circolazione] crollo, una maggiore infiammazione sistemica, e coagulopatia [coagulazione/disturbo della coagulazione]. New insorgenza AF può essere semplicemente un indicatore di una maggiore gravità della malattia e, quindi, maggiore rischio di ictus. "

"Dato stime proiettate di grave incidenza sepsi in 1 milione di americani nel 2011, è probabile che si verifica di nuova insorgenza AF in più di 60.000 pazienti con sepsi grave negli Stati Uniti ogni anno," scrivono gli autori. "Le attuali linee guida non affrontano AF che si verifica nel contesto di sepsi grave o infezione acuta, suggerendo che AF di nuova insorgenza che si verifica durante la sepsi grave è un problema di salute pubblica underrecognized. Se i nostri risultati di maggiore ictus e di morte nella cornice di AF e sepsi grave vengono replicati in altri insiemi di dati, quindi sarà importante esaminare strategie di gestione che potrebbero diminuire il rischio di esiti avversi associati con AF durante sepsi grave. "

Editoriale: è grave sepsi associata a New-Onset fibrillazione atriale e ictus?

In un editoriale di accompagnamento, Christopher H. Goss, MD, M.Sc., dell 'Università di Washington, e Shannon S. Carson, MD, della University of North Carolina. Chapel Hill, scrivere che una domanda importante è se i risultati di questo studio dovrebbero consentire ai medici di intervenire con la terapia di prevenzione ictus, come ad esempio con la cardioversione acuta (un metodo per ripristinare un ritmo cardiaco anomalo di nuovo al normale), anticoagulanti, o entrambi.

"È difficile mantenere cardioversione successo finché sepsi grave persiste, forse perché fattori di rischio acuti quali alta catecolamine [qualsiasi dei diversi composti presenti naturalmente nel corpo che servono come ormoni o neurotrasmettitori del sistema nervoso simpatico] membri non hanno ancora risolto. anticoagulante presenta ulteriori rischi per i pazienti con sepsi grave a causa di anomalie della coagulazione e le frequenti procedure invasive. Dati i limiti di questi dati osservativi, la pratica corrente non dovrebbe cambiare in favore di interventi che potrebbero comportare ulteriori rischi. Dato il piccolo tasso di eventi, uno studio randomizzato di terapia anticoagulante per la nuova insorgenza di fibrillazione atriale nella sepsi grave sarebbe logicamente difficile. Tuttavia, ulteriori studi osservazionali con grandi database valutare come interventi potrebbero modificare il rischio di ictus potrebbe fornire informazioni più utili. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha