I pazienti di terapia intensiva con problemi di alcol sono più propensi a richiedere ventilazione meccanica

Maggio 23, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Più di 300.000 pazienti ricevono ventilazione meccanica durante terapia intensiva ogni anno negli Stati Uniti, anche se il tasso di mortalità in ospedale per pazienti ventilati può avvicinarsi al 50 per cento. Nuovi risultati indicano che i pazienti medici con un disturbo di alcol-uso (AUD) è più probabile che richiedono la ventilazione meccanica, e/o di bisogno per un periodo di tempo più lungo.

"La ventilazione meccanica è associato ad un elevato onere economico, per un costo medio 32.000 $ a 56.000 $ per paziente, con i pazienti più giovani che hanno maggiori spese rispetto ai pazienti più anziani", ha detto Marjolein de Wit, assistente professore di medicina presso la Virginia Commonwealth University, e autore corrispondente per lo studio.

Ha aggiunto che la maggior parte dei pazienti medici con una malattia critica ha più comorbidità come diabete, insufficienza renale, insufficienza cardiaca, cirrosi epatica, e malattia polmonare ostruttiva cronica. Questi comorbilità rendono più difficile il recupero da malattie gravi. Inoltre, ha detto de Wit, alcune malattie gravi come la sindrome da distress respiratorio acuto comportano un alto tasso di mortalità in gran parte a causa della disponibilità di trattamento limitato.




Inoltre, ha osservato de Wit, AUDs sono molto comuni nei pazienti che richiedono l'ammissione al reparto di terapia intensiva. "I tassi di AUD sono regione dipendenti e variano da un ospedale all'altro, quindi," ha detto. "Al mio istituto, si stima che oltre il 40 per cento dei nostri pazienti reparto di terapia intensiva medica hanno AUDs. Altri ricercatori hanno riportato un tasso di oltre il 30 per cento nel loro medico reparto di terapia intensiva."

De Wit ei suoi colleghi hanno esaminato i dati dal Nationwide ospedaliera di esempio, un database di pazienti ricoverati grande, tutto contribuente che rappresenta circa 1.000 ospedali. Per questo particolare studio, i ricercatori hanno analizzato tutti i pazienti adulti con uno dei sei diagnosi più comuni associati con l'ammissione al reparto di terapia intensiva - polmonite, sepsi (infezioni gravi), emorragia gastrointestinale, asma, BPCO, e insufficienza respiratoria - per gli anni 2002-2003.

"I pazienti medici che hanno un AUD hanno maggiori probabilità di sviluppare una malattia critica con conseguente necessità di ventilazione meccanica salvavita", ha detto de Wit. Più in particolare, dei 785.602 pazienti che sono stati diagnosticati con una delle sei diagnosi mediche esaminati, 65.071 (8,3%) richiesto ventilazione meccanica. Quelli con un AUD (26.577) sembrava avere un aumentato rischio di richiedere la ventilazione meccanica, mentre coloro che hanno sviluppato astinenza da alcol (3.967) sembrava avere bisogno di ventilazione meccanica per una durata più lunga.

"Mentre altri studi si sono concentrati sulle entità malattia singolo come la polmonite, la sepsi, e la sindrome da distress respiratorio acuto", ha detto de Wit, "questo studio supporta ed estende precedenti risultati di un gruppo eterogeneo di malattie mediche. Così, il consumo eccessivo di alcol non provoca solo gravi eventi avversi, quali intossicazione da alcol e incidenti, ma aumenta anche la probabilità di sviluppare malattie mediche pericolose per la vita come la polmonite, asma, malattia polmonare cronica ostruttiva, le infezioni e insufficienza respiratoria. "

De Wit ha raccomandato che i medici schermo tutti i pazienti ad alta intensità di cure mediche per la presenza di AUDs. "Essere consapevoli che i pazienti con AUDs possono sviluppare complicazioni - come astinenza da alcol, polmonite associata a ventilazione, e sindrome da distress respiratorio acuto forse - può aiutare a identificare quando sono necessarie misure di prevenzione." Allo stesso modo, ha aggiunto, "i pazienti devono informare i loro fornitori di servizi sanitari sul loro consumo di alcool o se hanno sviluppato i sintomi di astinenza alcol o delirium tremens. Questo può aiutare gli operatori sanitari su misura del paziente cura più appropriato."

I risultati sono pubblicati nel numero di luglio di Alcoholism: Clinical & Experimental Research.

Co-autori della carta ACER, "Alcohol Utilizzare Disturbi aumentare il rischio di ventilazione meccanica in pazienti medici," sono stati: Al M. Migliore e Chris Gennings del Dipartimento di Biostatistica presso la Virginia Commonwealth University di Richmond, in Virginia; e Ellen L. Burnham e Marc Moss della Divisione di Scienze polmonare e Critical Care Medicine presso la University of Colorado a Denver, e il Centro di Scienze della Salute di Denver. Lo studio è stato finanziato dal National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha