I pazienti obesi Get Soleggiato Weight-loss assistenza tecnica presso le chirurgia locale

Maggio 3, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Solo uno su sette ambulatori medici del Regno Unito «fornire ben sviluppati programmi di sostegno per i pazienti obesi, secondo un sondaggio di infermieri di assistenza primaria pubblicati nell'ultimo Journal of Advanced Nursing.

I ricercatori di Sheffield hanno esaminato quasi 400 infermieri nel nord dell'Inghilterra, a metà del 2006, tra cui infermieri di distretto, infermieri pratica e visitatori per la salute.

Il loro obiettivo era quello di chiedere le infermiere sulle loro pratica clinica, opinioni e supporto per i pazienti con obesità.




I ricercatori hanno scoperto che l'89 per cento degli infermieri riconoscono la necessità di servizi più efficaci di assistenza primaria per combattere l'obesità e vedere consigli obesità e sostegno come parte del loro ruolo.

Tuttavia, uno su cinque infermiere anche ammesso che si sentivano a disagio o in imbarazzo per parlare con i pazienti circa l'obesità e solo un quinto dicono che sono efficaci quando si trattava di aiutare i pazienti a perdere peso.

La metà ha detto che hanno trovato fornire assistenza e sostegno per i pazienti obesi particolarmente gratificanti, ma alcuni anche espresso atteggiamenti e convinzioni negative.

Si stima che un adulto su cinque nella zona di indagine - che ha riguardato quattro cure primarie trust nel nord dell'Inghilterra - sono obesi, che riflette le tendenze nazionali del Regno Unito.

Molti degli infermieri nel sondaggio attuale ha avuto anche problemi di peso - il 14 per cento era obeso e il 29 per cento erano in sovrappeso.

"Infermiere di assistenza primaria hanno un ruolo importante quando si tratta di aiutare i pazienti a combattere l'obesità, che può portare a malattie come la malattia coronarica e diabete", spiega il ricercatore capo dottor Ian Brown di Sheffield Hallam University.

"Ma hanno chiaramente bisogno di ulteriore formazione e supporto organizzativo per fornire l'aiuto che le persone obese hanno bisogno di perdere peso, in linea con le nuove linee guida per la salute del Regno Unito.

"I programmi di formazione dovrebbero anche affrontare le credenze e gli atteggiamenti degli infermieri. Mentre negativi definitive stereotipi erano rari, un numero di infermieri visualizzata credenze potenzialmente negative e gli atteggiamenti in materia di obesità e obesi persone. Tuttavia, erano molto meno probabilità di fare questo se fossero obesi se stessi "

I principali risultati dello studio comprendevano:

La pratica clinica

  • 36 per cento degli infermieri (soprattutto praticare infermieri) effettuate valutazioni di peso in una settimana tipo, ma un altro 36 dicono che non avevano mai fatto uno nel loro posto attuale.
  • Il 55 per cento aveva fornito un paziente con consigli dettagliati circa le diete dimagranti e il 30 per cento aveva fatto la scorsa settimana, con percentuali simili riportati per consigli esercizio.
  • 197 pazienti erano stati di cui nelle ultime quattro settimane - tra cui 39 per cento per le attività di esercizio locali che ricevono finanziamenti di salute, il 27 per cento a un dietista e cinque per cento di sostegno psicologico.

Credenze

  • 88 per cento ha detto che i rischi per la salute di obesità non erano esagerate, ma cinque per cento dicono che sono.
  • 59 per cento ha detto che l'obesità è la causa principale della maggior parte dei problemi incontrati dai pazienti in sovrappeso.
  • 57 per cento dicono che la storia familiare è un fattore importante per l'obesità e il 28 per cento ha detto di ormoni sono un fattore di obesità di mezza età.
  • 69 per cento dicono che l'obesità è sceso a scelte personali sul cibo ed esercizio fisico.

Atteggiamenti di pazienti obesi

  • Il 54 per cento degli infermieri sentito empatia per i pazienti obesi, ma il quattro per cento sentiva disgusto.
  • 45 per cento non ha la sensazione che i pazienti obesi hanno avuto la motivazione al cambiamento.
  • 47 per cento ha trovato per aiutare i pazienti obesi molto gratificante.
  • Otto per cento ha detto pazienti obesi sono più pigri rispetto ai pazienti non-obesi.

Gestione obesità

  • 59 per cento dicono che è sufficiente a dare ai pazienti consigli di gestione del peso, ma il tre per cento ha detto che non era parte del loro ruolo.
  • 22 per cento dicono che inefficace quando si trattava di aiutare i pazienti a perdere peso, il 19 per cento sentito scomodo circa sollevare la questione e il 18 per cento sentito imbarazzato.
  • 89 per cento ha detto che l'obesità è un importante area di sviluppo dei servizi.

Supporto organizzativo

  • Solo il 17 per cento erano a conoscenza di un protocollo clinico specifico a loro pratica per affrontare l'obesità e solo il 11 per cento erano a conoscenza di un medico di piombo responsabile della gestione dell'obesità.
  • Il 14 per cento ha detto loro pratica aveva un programma ben sviluppato per la gestione di pazienti obesi, ma il 37 per cento ha detto che non e il 49 per cento sono stati in grado di rispondere alla domanda in un modo o in un altro ha fatto.

Dettagli studio

  • 564 infermieri in quattro Primary Care Trusts sono stati intervistati e 398 hanno risposto.
  • 96 per cento degli infermieri che hanno compilato i questionari erano donne e la loro età media era di 46.
  • L'indice medio di massa corporea degli intervistati, calcolato con la loro altezza e peso, era 25,5. 43 per cento erano obesi o in sovrappeso. 56 erano peso normale ed uno per cento erano sottopeso.
  • Infermieri distrettuali composti da 44 per cento del campione, infermieri pratica il 25 per cento e la salute visitatori 22 per cento. Il resto sono state allattando assistenti.

"L'obesità è in aumento e ci preoccupa che il personale di front-line, come le infermiere di assistenza primaria non ricevono la formazione e il sostegno di cui hanno bisogno per aiutare i pazienti ad affrontare il problema", conclude il dottor Brown.

"Organo consultivo del governo, l'Istituto Nazionale per la Salute e l'Eccellenza Clinica, ha pubblicato le linee guida nel dicembre 2006 su come l'obesità dovrebbe essere gestito da professionisti del settore sanitario del Regno Unito, tra cui studi medici di famiglia locali.

"Come risultato, una serie di nuovi sviluppi politici e di servizio sono in corso, condotto dal Dipartimento della Salute.

"Tuttavia, i nostri risultati indicano che un notevole sviluppo e la formazione saranno necessari se devono essere messi programmi efficaci e sensibili al suo posto."

Riferimento: "Gestione di obesità in cure primarie: infermieri pratiche, credenze e atteggiamenti." Brown et al. Journal of Advanced Nursing. 59.4, pagine 329-341.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha