I primi pazienti ricevono i vasi sanguigni in laboratorio cresciuto da cellule del donatore

Maggio 3, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Per la prima volta, i vasi sanguigni umane coltivate in laboratorio da cellule della pelle del donatore sono stati impiantati con successo in pazienti, secondo una nuova ricerca presentata in Emerging Science Series webinar della American Heart Association.

Anche se sono necessarie ulteriori test, questi "off-the-shelf" vasi sanguigni potrebbero presto essere utilizzati per migliorare il processo e la convenienza di dialisi renale.




"Il nostro approccio potrebbe consentire centinaia di migliaia di pazienti di essere trattati dalla linea cellulare un maestro", ha detto studio piombo autore Todd N. McAllister, Ph.D., co-fondatore e chief executive officer di Cytograft Tissue Engineering Inc., di Novato , Calif.

Gli innesti hanno il potenziale per essere utilizzato in basso bypass arto rotta sangue intorno arterie malate, per riparare i difetti cardiaci congeniti nei pazienti pediatrici e per fissare le arterie danneggiate in soldati, che altrimenti potrebbero perdere un arto, ha detto McAllister.

I vasi sanguigni tissutale, prodotti da fogli di cellule della pelle in coltura laminati attorno a strutture temporanee di sostegno, sono stati usati per creare shunt accesso tra arterie e vene del braccio per la dialisi renale in tre pazienti. Questi shunt, che collegano un'arteria ad una vena, offrono l'accesso al sangue per la dialisi. I vasi ingegnerizzati erano circa un piede di lunghezza con un diametro di 4,8 millimetri.

A esami di follow-up fino a otto mesi dopo l'impianto, nessuno dei pazienti aveva sviluppato una reazione immunitaria agli impianti e gli utensili resistito alta pressione e punture dell'ago frequenti richieste per dialisi. Shunt creati dalle stesse navi dei pazienti o materiali sintetici sono notoriamente incline al fallimento.

Gli investigatori in precedenza hanno dimostrato che l'uso di vasi creati singolarmente da cellule della pelle di un paziente ha ridotto il tasso di complicanze shunt 2.4 volte nel corso di un periodo di 3 anni. La disponibilità di navi off-the-shelf potuto evitare il processo di spesa e mesi-lungo coinvolto nella creazione di vasi personalizzati per ogni paziente, rendendo la tecnica fattibile per un utilizzo diffuso.

Oltre ad affrontare un problema costoso e fastidioso in dialisi renale, off-the-shelf vasi sanguigni potrebbe un giorno essere usato al posto di proprie navi »raccolta pazienti per la chirurgia di bypass. Un grande, studio randomizzato degli innesti è in corso per la dialisi renale, e la sperimentazione umana sono stati avviati per valutare la sicurezza e l'efficacia di questi innesti per arti inferiori bypass.

Lo studio sarà presentato nel dell'American Heart Association Emerging Science Series, che si terrà alle 13:00 EDT/12:00 CDT. La serie è una presentazione webinar online gratuito di scienza all'avanguardia. L'Emerging Science Series fornisce una nuova sede per presentare le ultime scoperte scientifiche cardiovascolari più volte l'anno, quando le scoperte sono pronti per essere presentato, piuttosto che in attesa di un incontro regolarmente previsto. Ogni studio è gestita in un processo di peer-reviewed simile a sperimentazioni cliniche late-breaking presentati a Annual Scientific Sessions di AHA.

La serie comprende la prima presentazione dei dati provenienti da studi clinici, la scienza di base, aggiornamenti chiave di prove precedentemente presentati e importanti scoperte panca-to-comodino.

Co-autori sono Wojciech Wystrychowski, M.D .; Lech Cierpka, M.D .; Krzysztof Zagalski, M.D .; Sergio A. Garrido, M.D .; Samuel Radochonski, B.S .; Nathalie Dusserre, Ph.D .; e Nicholas L'Heureux, Ph.D.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha