I probiotici sono l'arma segreta per combattere i sintomi del raffreddore comune in studenti universitari, studio suggerisce

Marzo 17, 2016 Admin Salute 0 11
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli studenti universitari sono notoriamente privati ​​del sonno, vivono in stretto contatto e di vita piena di stress di piombo, che li rende particolarmente sensibili in caso di raffreddore amministrazioni e infezioni respiratorie superiori. Per queste ragioni, un team guidato da ricercatori presso l'Università di Medicina e Odontoiatria del New Jersey-School of Health Professions correlate (UMDNJ-SHRP) selezionate questa popolazione per studiare gli effetti della supplementazione di probiotici sulla salute connessi qualità della vita (HRQL) durante il comune raffreddore.

Lo studio, condotto da dietista registrato Tracey J. Smith, professore a contratto presso UMDNJ-SHRP, randomizzato 198 studenti universitari di età compresa tra 18 a 25 e di vivere in campus in residenze a Framingham State University in Massachusetts. Gruppi hanno ricevuto un placebo (97 studenti) o una miscela di polvere contenente Chr. Ceppi probiotici Hansen BB-12® e LGG® (101 studenti) per 12 settimane. Ogni giorno, gli studenti hanno completato un sondaggio per valutare l'effetto della supplementazione di probiotici.

Sebbene ci siano stati studi precedenti sugli effetti dei probiotici sulla durata del raffreddore e la gravità dei sintomi, questo è il primo studio per esaminare l'effetto di ceppi probiotici sulla HRQL durante infezioni respiratorie superiori, tenendo conto della durata, la gravità dei sintomi e funzionale deterioramento - tutti fattori importanti di HRQL. "HRQL è soggettivamente valutata dal paziente e più semplicemente definito come 'la componente della qualità complessiva della vita, che è determinata principalmente dalla salute della persona e che possono essere influenzati da interventi clinici,'", dice Smith.




Un articolo in dettaglio i risultati dello studio è stato pubblicato nel numero di ottobre del 2012 del British Journal of Nutrition. "Sappiamo che alcuni ceppi probiotici supportano salute del sistema immunitario e può migliorare la salute connessi qualità della vita durante le infezioni respiratorie superiori", dice Smith. "Questo studio in doppio cieco ha valutato come la supplementazione di probiotici influenza la durata e la gravità dei sintomi, e l'impatto dei sintomi sulla vita quotidiana degli studenti infetti."

Dallo studio è emerso che, mentre tutti gli studenti catturati raffreddori o meno allo stesso modo, gli studenti che hanno preso la supplementazione di probiotici esperienza: • Una durata del raffreddore, che è stato due giorni più brevi (quattro giorni contro sei giorni) • Sintomi che erano 34% meno grave e • Una migliore qualità della vita che ha portato in meno giorni di scuola perse (15 vs 34 perdere per gli studenti che il placebo).

Ciò che rende i probiotici in modo efficace nel trattamento dei sintomi di infezioni respiratorie superiori? "I sintomi del raffreddore come naso chiuso e mal di gola sono la risposta infiammatoria del corpo verso un virus, non un'azione diretta del virus stesso", spiega Smith. "Microrganismi probiotici possono ammorbidire la reazione del sistema immunitario, riducendo la risposta infiammatoria del corpo."

The Take-Away per il pubblico: "Se il costo non è un problema, allora le persone altrimenti sane che sono particolarmente stressati, privati ​​del sonno o che vivono in stretto contatto [come un dormitorio universitario] potrebbero integrare tutti i giorni durante la stagione fredda sia con LGG e BB12 per migliorare la loro qualità della vita, se/quando si ottiene un freddo ", dice Smith. Tuttavia si avverte che non tutti i probiotici sono creati uguali. "Lo studio supporta la combinazione di LGG e BB12 -. Due ceppi molto specifici di probiotici Questi due ceppi sono anche in un certo numero di prodotti integratore tipo che sono disponibili al banco," dice, "ma i consumatori hanno bisogno di leggere il etichetta per essere sicuri che il prodotto contiene Lactobacillus rhamnosus GG [LGG] e Bifidobacterium lactis animalis BB12 [BB12]. Ci sono anche alcuni yogurt che contengono LGG e/o BB12, ma controllare le etichette, dal momento che le società cambiano i ceppi probiotici spesso. "

"La gente dovrebbe anche riconoscere che i probiotici non sono per tutti," Smith continua. "Chi considera la supplementazione di probiotici devono consultare il proprio medico prima."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha