I ricercatori del Max Planck Scoprite una proteina che è mortale per batteri Anthrax

Maggio 16, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Possono uccidere anthracis Bacillus producendo una proteina chiamata alfa-defensine. Questa scoperta potrebbe ora aprire la strada allo sviluppo di nuovi therapiesfor forma polmonare fatale di antrace.

Bacillus anthracis è l'agente eziologico della antrace. Ciò che rende particolarmente pericoloso Bacillus anthracis è che questi batteri possono formare spore. Le spore sono estremamente resistenti contro stress ambientali e possono sopravvivere per years.Infection con Bacillus anthracis può avvenire sia attraverso il polmone o attraverso la pelle. È interessante notare che la forma polmonare di antrace è quasi sempre fatale, mentre le infezioni della pelle rimangono localizzati e sono raramente letali. Contrariamente alla forma polmone, la forma di antrace cutanea può essere trattata senza problemi e la maggior parte dei pazienti recuperare. Nel corso degli ultimi anni, Bacillus anthracis è stato utilizzato anche come arma per il bioterrorismo. Spore di antrace sono stati inviati in buste e inalate e provocato la morte di 5 persone negli Stati Uniti.




I risultati del laboratorio di Arturo Zychlinsky ora aiutano chiarire il motivo per cui la forma della pelle è innocuo in contrasto con la forma polmonare. Dopo una infezione della pelle con Bacillus anthracis, neutrofili sono reclutati per il sito di infezione. I neutrofili sono globuli bianchi in grado di identificare e uccidere i microbi. Nella pelle, neutrofili occupano le spore, che germinano all'interno neutrofili ad un vegetativo ("crescere") batterio. Questo batterio vegetativo viene attaccato e ucciso all'interno dei neutrofili. Gli scienziati sono riusciti a identificare la sostanza responsabile per l'uccisione dei batteri. Dopo frazionamento dei componenti neutrofili una sola proteina rimaneva che è sufficiente per l'uccisione di Bacillus anthracis: alfa-defensine

Questo meccanismo non è efficace nella forma polmone di antrace. Qui, il numero di neutrofili assunto al sito di infezione è noto per essere bassa, e insufficiente per uccidere i batteri. Così, spore inalate possono germinare e diffondersi attraverso l'organismo. Gli scienziati a Berlino ora sperano che la loro scoperta contribuirà a sviluppare nuovi farmaci contro la forma polmonare di antrace. Ci potrebbe essere la possibilità che l'inalazione di alphadefensin potrebbe uccidere i batteri vegetativi nel polmone e prevenire la diffusione.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha