I ricercatori Identificare marcatori genetici in grado di predire l'efficacia di Novel Cancer Drug

Aprile 24, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della University of Southern California (USC) e USC/Norris Comprehensive Cancer Center hanno identificato i marcatori genetici nelle cellule tumorali che predicevano il beneficio di un farmaco contro il cancro romanzo prima della chemioterapia.

I ricercatori hanno esaminato l'effetto del farmaco PTK/ZK - una nuova terapia progettato per inibire lo sviluppo di vasi sanguigni tumorali - in combinazione con la chemioterapia. I risultati suggeriscono che i pazienti con tumori con uno specifico profilo di espressione genica possono beneficiare maggiormente della incorporazione di questo farmaco nel loro trattamento.

"La nostra ricerca dimostra che la formazione dei vasi sanguigni del tumore è fondamentale per la crescita del tumore e che i meccanismi in atto di controllo del tumore sviluppo dei vasi sanguigni sono complesse", spiega Peter M. Wilson, senior fellow di ricerca post-dottorato presso la Keck School of Medicine della USC e autore principale dello studio. "Quando abbiamo capito come farmaci come PTK lavoro/ZK, siamo in grado di sviluppare strategie di trattamento per massimizzare il loro impatto da parte dei pazienti che identificano che beneficeranno più dal loro uso."




Il farmaco regola l'angiogenesi, il processo di formazione dei vasi sanguigni che fornisce sostanze nutritive e ossigeno a crescite cancerose, dice Wilson. Come le cellule tumorali crescono, aumentano i livelli di una proteina chiave chiamata ipossia-inducibile Factor 1О ± (HIF1О ±) al fine di far fronte alla carenza di ossigeno. HIF1О ± risultati nella cellula tumorale producendo una serie di altre proteine ​​che aiutano a promuovere la crescita dei vasi sanguigni. Uno dei più importanti è il fattore di crescita vascolare endoteliale (VEGF) che viene rilasciato dal tumore e si lega ai recettori sui vasi sanguigni, promuovendo la loro crescita verso il tumore.

L'interruzione della crescita di nuovi vasi sanguigni verso un tumore in crescita sarà effettivamente rallentare la crescita del tumore e la diffusione, dice.

La PTK/ZK è stato testato in due grandi studi clinici in pazienti con tumore del colon metastatico. Il farmaco sembra funzionare bene in un sottogruppo di pazienti che avevano alti livelli di lattato sierico deidrogenasi (LDH) - uno dei principali obiettivi di HIF1О ± segnalazione. Ricercatori associati con successo geni all'interno di questo percorso con maggiore beneficio del paziente dal trattamento PTK/ZK.

"E 'importante notare che questo è il primo studio in cui siamo stati in grado di dimostrare che i livelli di espressione genica (marcatori) prevedere l'efficacia di nuovi agenti di targeting tumorale formazione dei vasi sanguigni", dice Heinz-Josef Lenz, MD, professore di medicina all'Università Keck School e ricercatore principale dello studio. "Questi marcatori devono essere convalidati in altri studi clinici, ma sono il primo passo per lo sviluppo di un test diagnostico per i medici per decidere quali pazienti beneficeranno inibitori del VEGFR."

I dati fornisce anche spaccato l'importanza della regolazione dell'angiogenesi, e dei meccanismi di resistenza contro le nuove droghe, dice Lenz. Questa informazione è fondamentale per lo sviluppo di farmaci più efficaci e innovativi che utilizzano i geni come bersaglio.

"Il futuro del trattamento del cancro del colon-retto si incorporare tali marcatori in в € trattamento ~individualized 'in cui un paziente riceve una chemioterapia efficace basato sulla loro composizione genetica e marcatori genetici all'interno delle loro tumori", spiega Wilson.

Lo studio è stato finanziato da Novartis Pharmaceuticals.

I risultati dello studio saranno presentati come una presentazione orale il 31 maggio, in occasione della riunione annuale della American Society of Clinical Oncology (ASCO), che si tiene presso il McCormick Place di Chicago nella scienza simposio clinico 2008 "Biomarkers in cancro colorettale Gestione . " Autore e titolo dettagli sono: P.M. Wilson, D. Yang, M.M. Shi, W. Zhang, C. Jacques, J. Barret, K. Danenberg, T. Trarbach. "Intratumorale mRNA espressione di geni coinvolti nell'angiogenesi e HIF1 percorso prevedere i risultati di VEGFR inibitore della tirosin-chinasi (TKI) nei pazienti arruolati in CONFERMA 1 e CONFIRM2. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha