I risultati dello studio potrebbero spiegare l'insorgenza ritardata di malattie cardiache nelle donne

Maggio 19, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una capacità biologica di compensare ridotta risposta del corpo all'insulina può spiegare perché le donne in genere sviluppano malattie cardiache 10 anni più tardi rispetto agli uomini, secondo un recente studio accettato per la pubblicazione nel Journal The Endocrine Society of Clinical Endocrinology & Metabolism (JCEM).

L'insulina è un ormone che prende glucosio dal sangue e lo trasporta nelle cellule, dove viene utilizzato per produrre energia. Quando il corpo non usa correttamente l'insulina, una condizione nota come insulino-resistenza, solleva il rischio di una persona svilupperà il diabete e le malattie cardiovascolari.

"Tra gli uomini e le donne da 50 o più giovani con livelli comparabili di insulino-resistenza, il nostro studio ha trovato le donne sperimentato un minor numero di complicanze rispetto agli uomini ha fatto", ha detto l'autore principale dello studio, Sun Kim H., MD, MS, della Stanford University School of Medicine. "Questa capacità di affrontare le conseguenze di insulino-resistenza non era più presente quando abbiamo esaminato le donne che erano 51 anni e più Questa differenza di genere può illuminare il 'vantaggio femminile' -. Un fenomeno in cui l'insorgenza di malattie cardiovascolari tende ad accadere un decennio più tardi nelle donne che negli uomini. "




Lo studio trasversale ha esaminato la resistenza all'insulina e rischio di malattia cardiovascolare in 468 donne e 354 uomini. Tra i partecipanti età 50 o più giovani, le donne avevano livelli di pressione arteriosa e di zucchero nel sangue a digiuno inferiori rispetto ai loro colleghi maschi. Inoltre, le donne avevano più bassi livelli di trigliceridi, i grassi nel sangue che possono aumentare il rischio di malattie cardiache e ictus.

"I risultati suggeriscono giovani donne sono dotate unicamente a compensare gli effetti negativi di insulino-resistenza", ha detto Kim. "Anche se non vi è alcuna differenza nel livello di resistenza all'insulina tra i generi, le giovani donne sono ancora in grado di evitare le peggiori complicanze da insulino-resistenza."

Kim teorizza questo può essere una forma naturale di protezione per le donne in età riproduttiva, ma ulteriori ricerche deve essere fatto in questo settore.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha