I tassi di vaccinazione HPV allarmante basso tra le giovani donne nel sud degli Stati Uniti

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Tassi di inizio e di completamento per la serie papillomavirus umano vaccino sono significativamente più bassi nel Sud rispetto a qualsiasi altra regione geografica, secondo un nuovo studio condotto da ricercatori presso l'Università del Texas Medical Branch a Galveston. Le nuove scoperte sono particolarmente sconcertante perché il cancro del collo dell'utero - che è causato quasi esclusivamente da HPV - è più diffuso al Sud che in qualsiasi altra regione. Inoltre, anche se i tassi di vaccinazione sono aumentati dal 2008, i risultati sottolineano la necessità di una maggiore raccomandazione medico e programmi di assistenza vaccino.

Lo studio, pubblicato online sulla rivista Vaccine, ha esaminato l'associazione tra la regione geografica e il vaccino HPV assorbimento e tassi di completamento tra le donne ages18-26 in 12 stati. Si tratta del primo studio di questo tipo per includere i tassi di inizio e di completamento e valutare i dati su più anni.

I ricercatori hanno utilizzato i dati raccolti tra il 2008 e il 2010 dal sistema di sorveglianza Behavioral Risk Factor, più grande indagine di salute in corso a livello mondiale, da 12 stati che rappresentano quattro regioni distinte: il nord-est (Connecticut, Massachusetts, Pennsylvania, Rhode Island); il Midwest (Kansas, Minnesota, Nebraska); l'Occidente (Wyoming); e il Sud (Delaware, Oklahoma, Texas, West Virginia).




I ricercatori hanno trovato:

  • A livello nazionale, una media del 28 per cento delle donne ha riferito iniziare il vaccino e il 17 per cento ha riferito completando la serie di tre dosi durante il periodo di tre anni. Quando esaminate per regione: - Durante il periodo di tre anni, il vaccino HPV avvio e il completamento tassi erano 37,2 per cento e 23,1 per cento nel Nord-Est; 28,7 per cento e 19,3 per cento nel Midwest/West; e il 14 per cento e 6 per cento al Sud; - Iniziazione e tassi di completamento sono stati costantemente più bassi al Sud; - Tasso di iniziazione nel Nord-Est è stato del 20,8 per cento nel 2008 e 44,1 per cento nel 2010; - Tasso di iniziazione nel Midwest/Occidente era 36,4 per cento nel 2008 e del 29,2 per cento nel 2010; e - tasso di Iniziazione al Sud è stata del 14 per cento nel 2008 e 22,5 per cento nel 2010.
  • Nonostante l'aumento di assorbimento nel periodo di tempo, il vaccino tasso iniziazione del Sud nel 2010, è rimasto molto basso (22,5 per cento) rispetto al Nord-Est (44,1 per cento).
  • Aggiustato per età, razza/etnia, stato civile, istruzione, reddito, copertura sanitaria e di routine check-up medici/vaccini contro l'influenza, le donne che vivono nel Sud erano ancora meno probabilità di avviare o completare la serie vaccino HPV.
  • Le donne bianche erano più propensi ad avviare e completare la serie di vaccino rispetto ad altre razze/etnie.

"Se un tasso più basso di HPV contenuti nel vaccino assorbimento nel sud persiste, potrebbe contribuire alla onere nazionale del cancro cervicale nel lungo periodo", afferma Dr Abbey Berenson, professore del dipartimento di ostetricia e ginecologia e direttore del Centro per UTMB La ricerca interdisciplinare in salute delle donne e contribuisce a questo studio.

"Abbiamo bisogno di più rinvii medici, finanziamento pubblico ai programmi di vaccinazione e interventi educativi per migliorare vaccino HPV assorbimento se vogliamo abbassare i tassi di malattie HPV-correlate", ha detto Berenson.

Si stima che 79 milioni di americani sono attualmente infettati con HPV, e la maggior parte persone sessualmente attive contrarrà almeno un tipo di HPV ad un certo punto della loro vita. Il virus è responsabile di quasi tutti i casi di cancro del collo dell'utero, che ogni anno uccide più di 4.000 donne americane - la metà dei quali si stima a vivere nel sud. HPV è anche associato con verruche genitali e vulvari, vaginali, penile, anale e tumori orofaringei.

I ricercatori ritengono che le disparità regionali potrebbero essere dovute ad una confluenza di diversi fattori, tra cui le differenze di reddito, istruzione e la copertura assicurativa. "Abbiamo bisogno di esaminare se le politiche di livello regionale o statali contribuiscono a queste variazioni, soprattutto se queste politiche stanno ostacolando i pazienti da conoscere o ricevere il vaccino", dice l'autore il Dott Mahbubur Rahman, professore associato di Ostetricia e Ginecologia presso UTMB.

Questo studio aggiunge alla letteratura precedente e si basa su un crescente corpo di conoscenze in materia di UTMB HPV assorbimento. Studi precedenti condotti da Berenson si sono concentrati sui tassi di completamento tra femmine età 9-27 e differenze di volontà dei genitori di vaccinare i loro figli e figlie.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha