I topi con cellule replicano fluorescenti potrebbe aiutare il cancro e la ricerca della medicina rigenerativa

Aprile 24, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le cellule nel corpo umano crescono e si moltiplicano durante la crescita del corpo o durante la rigenerazione dei tessuti dopo un danno. Tuttavia la maggior parte dei tessuti maturi richiedono solo divisioni cellulari rare. Gli scienziati che desiderano studiare questi rari popolazioni di cellule replicano affrontano un grave ostacolo: la maggior parte degli attuali metodi di etichettatura e identificazione delle cellule replicando coinvolgono procedure che uccidono le cellule e distruggere materiale biologico sensibile. Questo limita la capacità degli scienziati di esaminare importanti funzioni di queste cellule, ad esempio i geni attivi in ​​tali cellule.

Per risolvere questo problema, due Università Ebraica di Gerusalemme ricercatori - Prof. Yuval Dor dell'Istituto for Medical Research Israel-Canada (IMRIC) e il dottor Amir Eden da Alexander Silberman Institute of Life Sciences - insieme con i colleghi in Danimarca e gli Stati Uniti, ha creato un ceppo di topi in cui le cellule replicano esprimono una proteina fluorescente che viene distrutto una volta la divisione cellulare è completato. In tutti i tessuti di questi topi, cellule replicano sono etichettati da fluorescenza verde, che consente l'identificazione e l'isolamento di vivere, replicando le cellule direttamente dal tessuto sano o malato.




Utilizzando questo sistema, ricercatore associato Dr. Agnes Klochendler e dottorando Noa Weinberg-Corem presso la Hebrew University sono stati in grado di isolare una rara popolazione di replicare cellule dal fegato di topi, e studiare i geni che esprimono confrontati con riposo le cellule del fegato. È interessante notare, hanno trovato che in replicare cellule epatiche vi è una significativa diminuzione dell'espressione dei geni responsabili delle funzioni epatiche chiave come acidi grassi e metabolismo degli aminoacidi.

I risultati della ricerca indicano che quando le cellule differenziate si dividono, si spostano temporaneamente in uno stato meno differenziato. Questa scoperta è importante per la comprensione della differenza tra i due stati fondamentali di differenziazione e la proliferazione delle cellule normali. E 'anche rilevante per la situazione nel cancro, dove le cellule si moltiplicano e spesso meno differenziato.

In futuro, i ricercatori sperano di sviluppare metodi per la regolazione della proliferazione cellulare. Ad esempio, l'isolamento e lo studio delle rare cellule replicano del pancreas potrebbe portare allo sviluppo di approcci per promuovere la proliferazione e l'espansione delle cellule che producono insulina, la cui perdita è il segno distintivo del diabete.

Questo potrebbe essere utile anche in altri settori come il cancro e biologia rigenerativa. Distinguendo tra geni anormalmente espressi nei tumori ei geni associati con le divisioni cellulari normali, i ricercatori sono in grado di identificare i marcatori di replica cancro-specifica con un potenziale per diventare nuovi bersagli farmacologici. Allo stesso modo, gli scienziati potrebbero analizzare gli effetti dei farmaci specifici sulla biologia di replicare cellule, fornendo indizi importanti per la medicina rigenerativa.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha