Identificare insorgenza di focolai di influenza locali: Nuovo strumento

Maggio 31, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Predire l'inizio di focolai di influenza è notoriamente difficile, e può influenzare gli sforzi di prevenzione e controllo. Ora, giusto in tempo per la stagione influenzale, biostatistician Nicola Reich della University of Massachusetts Amherst e colleghi della Johns Hopkins ha ideato un metodo semplice ma accurato per gli ospedali e dipartimenti di sanità pubblica per determinare l'insorgenza di attività influenzale elevata a livello di comunità.

Epidemiologi ospedalieri e altri responsabili per le decisioni di sanità pubblica non dichiarano l'inizio della stagione influenzale leggera, Reich spiega. Negli ospedali, una dichiarazione che la stagione influenzale è iniziata viene fornito con molte precauzioni e procedure quali aggiunti guanti, maschere e abiti, la vestizione e il tempo di levata, procedure di decontaminazione speciali, maggiore sorveglianza e ridotto l'accesso dei visitatori, per esempio.

"C'è anche operatore sanitario fatica a prendere in considerazione", aggiunge, "è un sacco di chiedere di operatori sanitari a continuare queste importanti misure preventive quando semplicemente non stanno vedendo un sacco di influenza intorno al loro posto di lavoro."




"Tutte le precauzioni extra costano tempo e denaro, in modo che non si vuole dichiarare stagione influenzale troppo presto. Per gli ospedali, vi è un forte incentivo a definire un periodo molto chiaro come la stagione influenzale. Non avviare il momento in cui si vede il primo caso in autunno. Se si inizia la risposta completa troppo presto, si imposta te stesso per un lungo sgobbare e troppo sforzo sarà speso troppo pochi casi. Vuoi essere il più efficace ed efficiente possibile nella vostra preparazione e risposta . "

I dettagli del nuovo open-source, strumento a disposizione del pubblico una creazione di Reich, della Scuola di Scienze della Salute e Sanità Pubblica a UMass Amherst, con il Dr. Trish Perl della Scuola di Medicina dell'Università John Hopkins e altri in Colorado, Florida e New York , appaiono, in questo numero della Clinica Malattie infettive.

Gli autori dicono loro algoritmo, o tecnica statistica, che chiamano Sopra locale Elevated respiratoria Malattia Threshold (ALERT), contribuirà a segnalare che la trasmissione dell'influenza è in aumento in una determinata regione e aiuterà pubblici funzionari sanitari, ricercatori, medici e ospedali con la prevenzione e la consegna di assistenza sanitaria.

ALERT non dovrebbe richiedere medici, infermieri, ospedali, cliniche o dipartimenti di sanità pubblica per raccogliere nuovi dati, ma utilizza le informazioni raccolte di routine come ad esempio i conteggi settimanali di casi di influenza A confermati in laboratorio.

Per sviluppare la nuova metrica, Reich e colleghi hanno utilizzato anni di dati di sorveglianza di casi confermati di influenza in due grandi ospedali di Baltimora e Denver. Hanno ottenuto conteggi settimanali di casi confermati di influenza A all'ospedale dei Bambini di 200 posti letto presso la Johns Hopkins Hospital e dei Bambini 414 letti del Colorado dal 2001 fino al 2013.

Hanno usato 2001 attraverso dati del 2011 per creare l'algoritmo, poi testato la sua performance nei 2011-12 e 2012-13 stagioni in due posizioni. Alla Johns Hopkins, il 71 e il 91 per cento, rispettivamente, di tutti i casi segnalati è sceso nel periodo di allerta, mentre il periodo di allerta Colorado bambini catturati 77 e 89 per cento di tutti i casi, gli autori di relazione. I risultati suggeriscono "che l'algoritmo ALERT si comporta bene a predire l'inizio e la fine di un periodo di stagione di maggiore incidenza dell'influenza," aggiungono.

Per utilizzare l'algoritmo, epidemiologi ospedalieri caricare anni di dati storici di influenza del proprio istituto il più possibile per il web-based ALERT applet e "sintonizzare i quadranti" che controllano l'algoritmo per personalizzare i risultati per i loro scopi, dice Reich. "I più anni di dati che hanno, meglio è", osserva. "Abbiamo applicato in luoghi dove solo tre a cinque anni di dati ed è ancora stato uno strumento utile, ma le più anni si ha la più accurata sarà."

L'algoritmo ALERT consente agli utenti di scegliere un numero soglia di nuovi casi a settimana che segnalare l'inizio della stagione. Ma, come sottolineano gli autori, la scelta della soglia di destra rappresenta una sfida. "Per guidare l'utente a una decisione basata sulle evidenze, l'algoritmo ALERT riassume i dati degli anni precedenti, come se ognuno di diverse soglie erano state applicate." Per ogni soglia, calcola e riporta una serie di metriche di sintesi, da cui l'utente può selezionare uno che risponda alle loro esigenze locali.

Sulla base di input di dati storici locali, lo strumento definisce una finestra temporale o "periodo di allerta" quando si stima elevata incidenza a verificarsi.

Reich spiega, "La gente guarda l'output ALERT e fare un'analisi costi-benefici. Noi non cerchiamo di farlo per loro, ma l'algoritmo può aiutare a stimare la soglia a cui si dovrebbe iniziare a pensare a dichiarare che la stagione influenzale è iniziata. E, cosa molto importante, il personale può avere un senso che non andrà avanti per sempre, ma che per i prossimi 11 o 12 settimane, per esempio, sarete prendere le precauzioni extra. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha