Idrocefalo Pediatric: Linee guida per il trattamento pubblicati

Marzo 18, 2016 Admin Salute 0 75
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'idrocefalo è una condizione in cui vi è una quantità eccessiva di liquido cerebrospinale (CSF) in sezioni di cervello nota come ventricoli. L'idrocefalo è causata da uno squilibrio tra la produzione e l'assorbimento di CSF. Le cause di idrocefalo sono numerose, e la malattia può essere congenita o acquisita. L'idrocefalo è chiamato "comunicando" quando CSF ​​può ancora passare da un ventricolo all'altro e "non-comunicare" quando passaggio da un ventricolo all'altro è bloccato. L'incidenza di idrocefalo pediatrica è di circa 1 caso su 500 nati vivi.

Gli autori di questo supplemento, il Review Pediatric Idrocefalo sistematica e Evidence-Based Direttive Task Force, di stato, "idrocefalo pediatrica è il problema neurologico chirurgicamente correggibile più comune nei neonati, bambini e adolescenti." Se lasciato non corretta, l'accumulo di liquido cerebrospinale può esercitare pressione sulle strutture cerebrali critiche, causando al paziente di sperimentare cognitivi, visivi, deficit motori, convulsioni, o addirittura la morte. Anche con il trattamento, il paziente può affrontare le sfide a causa di complicazioni di trattamento, la necessità di un trattamento ripetuto, o esiti insoddisfacenti. Secondo gli autori, "metodi di trattamento attuali sono insufficienti, e non vi è attualmente poco accordo sul trattamento 'migliore', anche tra gli operatori leader." Per migliorare questa situazione, gli autori hanno deciso di condurre una valutazione approfondita dei vari trattamenti di idrocefalo pediatrica attualmente in uso e nel diffonderne i risultati e le raccomandazioni di altri professionisti.




Sotto gli auspici della Sezione Pediatrica della American Association of Neurological Surgeons (AANS) e al Congresso of Neurological Surgeons (CNS), la Task Force ha condotto revisioni sistematiche della letteratura che descrivono l'attuale efficacia dei trattamenti idrocefalo nei neonati, bambini e adolescenti. Incluso erano pazienti con idrocefalo congenito o acquisito e la comunicazione o idrocefalo non comunicante. La Task Force ha esaminato pertinenti articoli peer-reviewed pubblicati tra gennaio 1966 e marzo 2012, che descrivono attuali trattamenti idrocefalo, le complicanze correlate al trattamento, e le strategie per evitare o gestire tali complicazioni.

La Task Force ha valutato attentamente il contenuto di ogni articolo e classificato la qualità delle prove ivi previsti. Sintesi del contenuto di questi articoli sono visualizzati in tabelle probatori in tutto il supplemento. La Task Force strutturato le loro raccomandazioni correlate al trattamento sulla base di questa evidenza con i seguenti metodi approvati dal comitato di AANS/CNS Linee guida. Gli autori descrivono base delle loro raccomandazioni in Parte 1:

"Dimostrare il più alto grado di certezza clinica, Classe I le prove viene utilizzato per sostenere le raccomandazioni del tipo più forte, definito come raccomandazioni livello I. Raccomandazioni di livello II riflettono un moderato grado di certezza clinica e sono supportati da prove di classe II o un forte consenso di raccomandazioni Classe III prova. Livello III denotano incertezza clinica, che è supportato da prove inconcludenti o in conflitto o perizie ".

Le recensioni e le linee guida sistematica documento inizia con una prefazione seguito da un articolo introduttivo sulla metodologia e otto articoli incentrati su argomenti idrocefalo relativi:

    1. Introduzione alle revisioni sistematiche e linee guida e una descrizione della metodologia utilizzata nel loro sviluppo 2. Gestione di idrocefalo post-emorragico nei neonati prematuri 3. endoscopica assistita da computer di navigazione elettromagnetica e l'ecografia come coadiuvanti tecnici per shunt collocamento 4. fluido cerebrospinale shunt o endoscopica terza ventricolostomia per il trattamento dell'idrocefalo nei bambini 5. Effetto del tipo di valvola sulla cerebrospinale efficacia shunt fluido 6. antibiotici preoperatori per la chirurgia shunt in bambini con idrocefalo 7. Antibiotico-impregnato sistemi di deviazione rispetto shunt convenzionali nei bambini 8. Gestione di cerebrospinale infezione shunt fluido 9. Effetto del catetere ventricolare punto di ingresso e la posizione

Parti 6 e 7 forniscono meta-analisi, oltre a revisioni sistematiche. Raccomandazioni per il trattamento sono offerti in ogni articolo argomento, e la forza di ogni raccomandazione (Livello 1 a III) è chiaramente definito.

Nel riassumere l'importanza di questi studi, l'autore corrispondente, il Dr. Ann Marie Flannery afferma, "Esorto i lettori a guardare i consigli e le prove insieme. Le raccomandazioni e la forza si riferiscono direttamente alle prove che abbiamo trovato. La task force è stata molto coscienzioso sulla trasparenza e la certezza che quello che abbiamo pubblicato è evidence-based. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha