Il cancro del rene rivela il suo punto debole: il metabolismo unico apre vulnerabilità, le opzioni di trattamento

Marzo 14, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il cancro è il risultato di mutazioni nei geni delle cellule sane. Il passaggio alle cellule tumorali comporta una trasformazione fondamentale del loro metabolismo, il modo che usano nutrimento e di energia. La crescita disinibita delle cellule tumorali si basa sulla loro metabolismo particolare.

I ricercatori hanno Chalmers esplorato il metabolismo associati con dieci tipi di cellule tumorali. Analizzando regolazione del metabolismo da parte delle cellule sane dopo essere maligni, i ricercatori hanno fatto una scoperta inaspettata.




"Un tipo di cancro si distingue da tutto il resto," dice il professor Jens Nielsen, che ha guidato la squadra. "Le cellule colpite dal cancro del rene riprogrammare il loro metabolismo in un modo molto speciale, che è l'anello debole della malattia. Ciò che ci ha affascinati più era che possiamo potenzialmente misurare questa vulnerabilità prendendo un semplice prelievo di sangue."

Al fine di esaminare più da vicino i possibili metodi di utilizzo metabolismo per diagnosticare carcinoma renale - il tipo più comune di cancro del rene - la squadra Chalmers ha iniziato a collaborare con i ricercatori in un ospedale a Padova, Italia.

"Per determinare se le nostre previsioni sono validi", il professor Nielsen dice, "l'ospedale condurrà uno studio clinico per analizzare campioni di sangue e campioni di urina di pazienti affetti da cancro del rene. Prevediamo che un semplice metodo per decidere se qualcuno ha il cancro del rene sarà disponibile entro pochi anni. "

La diagnosi precoce del cancro del rene migliora significativamente la prognosi. Chirurgia per prevenire il tumore da metastasi può ancora avere successo in quel punto. Lo studio suggerisce inoltre che un obiettivo fattibile a lungo termine è la capacità di distruggere le cellule tumorali cambiando il loro metabolismo.

"Poiché le cellule tumorali del rene metabolizzano in modo anomalo, devono lottare per la loro sopravvivenza", dice Francesco Gatto, che ha costruito i modelli cellulari. "Come risultato, dovrebbe essere possibile personalizzare un modo di sfruttare la loro vulnerabilità modo da ucciderli senza danneggiare le cellule sane."

Con questa idea in mente, il team Chalmers sta anche collaborando con i ricercatori britannici per identificare i meccanismi decisivi per distruggere le cellule tumorali del rene. L'obiettivo è quello di scoprire e sviluppare farmaci che possono attaccare il carcinoma a cellule renali.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha