Il consumo di alcol riduce il rischio di sviluppare una serie di condizioni artritiche, secondo uno studio

Marzo 12, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il consumo di alcol è associato a un rischio significativamente ridotto di sviluppare una serie di condizioni artritiche, tra cui l'artrite reumatoide (RA), osteoartrite (OA), artrite reattiva, artrite psoriasica e spondylarthropathy, secondo i risultati di un nuovo studio presentato 16 giugno a EULAR 2010, l'annuale Congresso della European League Against Rheumatism a Roma, Italia. Indipendentemente dal tipo di artrite, tutti i pazienti hanno riferito di bere meno alcol rispetto ai controlli, portando a domande circa le vie infiammatorie dietro gli effetti osservati.

In questo studio olandese, il consumo di alcool è stato associato ad un rischio significativamente più basso di sviluppare RA (Odds Ratio (OR) 0,27 (0,22-0,34), osteoartrite (OR 0,31, (0,16-0,62), spondylarthropathy (OR 0,34, 0,17-0,67) , artrite psoriasica (OR 0,38, 0,23-0,62), e artrite reattiva (OR 0,27, 0,14-0,52). Un effetto particolarmente protettivo è stato mostrato nella popolazione RA con la presenza di anti-citrullinati Anticorpi proteine ​​(ACPA, potenzialmente importanti marker surrogati per la diagnosi e la prognosi in RA), (OR 0,59, 0,30-0,99).

È interessante notare che, i ricercatori hanno anche scoperto che il grado di infiammazione sistemica nei pazienti ha mostrato di aumentare la quantità di alcol consumato diminuiti (p = 0,001) e che non vi era alcuna relazione dose-risposta (basso 0,12 (0,08-0,18), moderata 0,46 (0,36 -0,59), alta 0,17 (0,12-0,25)) tra la quantità di alcol consumato e il rischio di sviluppo di artrite. I ricercatori ipotizzano che ci potrebbero essere due spiegazioni per questo effetto infiammatorio; sia che i pazienti con attività della malattia più grave consumano meno alcool causa di cambiamenti associati nella loro vita, o che la presenza di alcool nel sistema potrebbe proteggere contro lo sviluppo di infiammazione sistemica.




"Sappiamo da ricerche precedenti che il consumo di alcol può conferire un effetto protettivo contro lo sviluppo di RA, i nostri dati hanno dimostrato che questo effetto può applicare ad altre condizioni artritiche troppo", ha detto il dottor Annekoos Leonoor Huidekoper, Leiden University Medical Center, Paesi Bassi e autore principale di lo studio. "Quello che ci incuriosisce ora è che i risultati relativi alla infiammazione sistemica, ulteriori ricerche sui meccanismi infiammatori coinvolti è necessario per determinare l'esatta natura dell'associazione."

I pazienti con condizioni artritiche (n = 997; RA n = 651, artrite reattiva, spondylaropathy o artrite psoriasica n = 273, osteoartrite n = 73) sono stati arruolati dal Leiden precoce Artrite coorte e controlli sani (n = 6.874) reclutati dal multipla La valutazione dei fattori di rischio per lo studio trombosi venosa ambientali e genetici. Il consumo di alcol è stato registrato al basale (unità alla settimana), e l'effetto del consumo di alcol sul rischio di sviluppo della malattia è stata analizzata mediante regressione logistica (test statistici che predicono la probabilità di un evento) univariata e multivariata. Odds ratio e intervalli di confidenza (95%) sono stati aggiustati per età, sesso, indice di massa corporea (BMI) e il fumo.

Il professor Paul Emery, presidente di EULAR e dell'arco Professore di Reumatologia, Leeds Institute di Medicina Molecolare, Università di Leeds, UK ha detto: "Questi sono risultati molto interessanti, ma dobbiamo far valere la necessità di cautela nell'interpretazione di questi dati alcol dovrebbe essere. . consumato con moderazione, con considerazione per le raccomandazioni di sanità pubblica locali una serie di problemi sociali e medici sono associati con un aumento del consumo di alcol, quindi eventuali implicazioni positive del suo utilizzo deve essere inteso nel contesto più ampio della salute ".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha