Il consumo di cioccolato moderato legato a minori rischi di insufficienza cardiaca, secondo uno studio

Maggio 18, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Lo studio di nove anni, condotto tra 31.823 donne di mezza età e anziani svedesi, guardò il rapporto della quantità di cioccolato di alta qualità le donne mangiavano, rispetto al loro rischio di insufficienza cardiaca. La qualità del cioccolato consumato dalle donne ha avuto un più alto contenuto di cacao densità un po 'come il cioccolato fondente per gli standard americani. In questo studio, i ricercatori hanno trovato:

  • Le donne che hanno mangiato una media di 1-2 porzioni di pregiato cioccolato a settimana hanno un rischio del 32 per cento più basso di sviluppare insufficienza cardiaca.
  • Coloro che avevano una a tre porzioni al mese avevano un rischio del 26 per cento più basso.
  • Coloro che hanno consumato almeno una porzione al giorno o più non sembra beneficiare di un effetto protettivo contro l'insufficienza cardiaca.

La mancanza di un effetto protettivo per le donne che mangiano cioccolato ogni giorno è probabilmente dovuto alle calorie supplementari ottenuti dal mangiare cioccolato invece di cibi più nutrienti, ha detto Murrray Mittleman, MD, Dr.PH, ricercatore principale dello studio.




"Non si può ignorare che il cioccolato è un alimento relativamente calorie-densa e grandi quantità di consumo abituale sta per aumentare i rischi per l'aumento di peso", ha detto Mittleman, direttore dell'Unità di Ricerca Cardiovascolare Epidemiologia alla Harvard Medical School Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston. "Ma se si sta andando ad avere un trattamento, cioccolato fondente è probabilmente una buona scelta, a patto che sia con moderazione."

Alta concentrazione di composti chiamati "flavonoidi" in cioccolato può abbassare la pressione sanguigna, tra gli altri benefici, secondo lo più studi a breve termine. Tuttavia, questo è il primo studio a mostrare i risultati a lungo termine relativi specificamente per insufficienza cardiaca, che può derivare da corso trattata pressione alta.

Nello studio osservazionale, i ricercatori hanno analizzato le risposte al questionario food-frequency auto-riferito dai partecipanti 48-a-83-anni-vecchio nel Swedish Mammography Cohort. Combinando i risultati con i dati provenienti da registri nazionali ospedalizzazione e di morte svedese tra il 1998 al 2006, i ricercatori hanno utilizzato molteplici forme di modelli statistici per raggiungere le loro conclusioni sulla insufficienza cardiaca e il consumo di cioccolato.

Mittleman ha detto differenze di qualità del cioccolato influenzano le implicazioni dello studio per gli americani. Contenuto di cacao superiore è associata a maggiori benefici cardiaci. In Svezia, anche cioccolato al latte ha una concentrazione di cacao superiore a cioccolato fondente venduto negli Stati Uniti.

Anche se il 90 per cento di tutto il cioccolato mangiato tutta la Svezia durante il periodo di studio è stato il cioccolato al latte, che conteneva circa 30 per cento di solidi di cacao. Standard americani richiedono solo 15 per cento di solidi di cacao a qualificarsi come il cioccolato scuro. Così, in confronto, cioccolato americano può avere meno benefici di cuore e più calorie e grassi per quantità di contenuto di cacao equivalenti rispetto al cioccolato mangiato dalle donne svedesi nello studio.

Inoltre, la dimensione media porzione per donne svedesi nello studio variava da 19 grammi tra quelle 62 e più anziani, a 30 grammi tra quelle 61 e più giovane. Al contrario, la porzione dimensioni standard americano è di 20 grammi.

"Quanti sono tentati di utilizzare questi dati come la loro motivazione per mangiare grandi quantità di cioccolato o di impegnarsi in consumo di cioccolato più frequente non interpretare questo studio appropriato", ha detto Linda Van Horn, Ph.D., RD, immediato ex presidente della American Heart Associazione Comitato Nutrizione e professore presso il Dipartimento di Medicina Preventiva presso Feinberg School della Northwestern University of Medicine di Chicago. "Questo non è un 'mangia tutto quello che volete' portare a casa il messaggio, piuttosto è che mangiare un po 'di cioccolato fondente può essere salutare, a patto che altri comportamenti negativi non si verificano, come ad esempio l'aumento di peso o eccessiva assunzione di non-nutrienti densi calorie "vuote". "

L'insufficienza cardiaca si verifica tra circa l'1 per cento degli americani sopra i 65 anni una condizione in cui il cuore non riesce a pompare abbastanza sangue al resto del corpo, i tassi di insufficienza cardiaca sono in aumento, come l'invecchiamento della popolazione cresce.

"Tutto ciò che contribuisce a diminuire l'insufficienza cardiaca è una questione importante da esaminare", ha detto Mittleman.

Co-autori sono Elizabeth Mostofsky, M.P.H .; Emily Levitan, Sc.D .; e Alicja Wolk, Dr.Med.Sci. Autore informativa e sostegno finanziario sono sul manoscritto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha