Il consumo di piccole quantità di cioccolato fondente associati con riduzione della pressione sanguigna

Aprile 23, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La ricerca precedente ha indicato che il consumo di grandi quantità di alimenti contenenti cacao può abbassare la pressione sanguigna (BP), che si ritiene essere dovuto all'azione dei polifenoli cacao (un gruppo di sostanze chimiche presenti nelle piante, alcune delle quali, come la flavanoli, si crede di essere benefico per la salute). "Una particolare preoccupazione è che il potenziale di riduzione BP contribuito dai flavanoli potrebbe essere compensato dalla elevata di zuccheri, grassi e calorie, con i prodotti di cacao," scrivono gli autori. L'effetto di bassa assunzione di cacao su BP non è chiaro.

Dirk Taubert, MD, Ph.D., del University Hospital di Colonia, in Germania, e colleghi hanno valutato gli effetti di basse quantità regolari di cacao su BP. Il processo, condotto tra gennaio 2005 e dicembre 2006 comprendeva 44 adulti (56 anni attraverso 73 anni, 24 donne, 20 uomini) con non trattata superiore gamma preipertensione (BP 130/85 - 139/89) o ipertensione di stadio 1 (BP 140/90 - 160/100). I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere per 18 settimane, o 6,3 g (30 calorie) per ogni giorno di cioccolato fondente contenente 30 mg di polifenoli e di corrispondenza senza polifenoli cioccolato bianco.




I ricercatori hanno scoperto che dal basale a 18 settimane, l'assunzione di cioccolato fondente riduce media pressione sistolica da -2,9 (1,6) mm Hg e diastolica da -1.9 (1,0) mm Hg senza variazioni del peso corporeo, i livelli plasmatici di lipidi o glucosio. Ipertensione prevalenza è scesa dal 86 per cento al 68 per cento. Sistolica e diastolica è rimasta invariata per tutto il periodo di trattamento tra quelli del gruppo di cioccolato bianco. Il consumo di cioccolato scuro ha provocato la comparsa a breve termine dei fenoli cacao nel plasma e una maggiore vasodilatatori S-nitrosoglutathione. Non c'era nessun cambiamento in biomarcatori plasmatici nel gruppo di cioccolato bianco.

"Sebbene l'entità della riduzione BP era piccola, gli effetti sono clinicamente notevole. Su una base di popolazione, è stato stimato che una riduzione a 3 mm Hg sistolica BP ridurrebbe il rischio relativo di mortalità ictus dell'8 per cento, della coronaria mortalità malattia dell'arteria del 5 per cento, e di tutte le cause di mortalità del 4 per cento, "scrivono gli autori.

"La scoperta più interessante di questo studio è che piccole quantità di commerciale dolciaria cacao trasmettere un simile potenziale antiipertensivo rispetto a modificazioni dietetiche complete che hanno dimostrato l'efficacia per ridurre il tasso di eventi cardiovascolari. Mentre a lungo termine rispetto a cambiamenti comportamentali complessi è spesso bassa e richiede la consulenza continua, l'adozione di piccole quantità di ricchi flavanoli del cacao nella dieta abituale è una modifica della dieta che è facile da rispettare e quindi può essere un approccio promettente comportamentale per abbassare la pressione sanguigna nei soggetti con sopra ottimale pressione sanguigna. Future studi dovrebbero valutare gli effetti di cioccolato fondente in altre popolazioni e valutare i risultati a lungo termine ", concludono gli autori.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha