Il diabete, l'obesità più comune nelle regioni svantaggiate socioeconomico

Aprile 23, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Vivere in una regione socioeconomico privato è un fattore di rischio per essere colpiti da diabete mellito e obesità. Questo vale indipendentemente dallo status sociale dell'individuo degli abitanti. Questa è la conclusione raggiunta dagli scienziati dell'Istituto di Economia Salute e Health Care Management (IGM) al Helmholtz Zentrum Mьnchen (HMGU) e il Dipartimento di Epidemiologia e monitoraggio sanitario presso l'Istituto Robert Koch (RKI) di Berlino. "Fattori regionali, quali il reddito medio, la disoccupazione o la qualità dell'ambiente di vita della popolazione possono influenzare la salute di tutti gli abitanti, a prescindere dal livello di istruzione delle singole persone", spiega l'autore principale Werner Maier.

Sotto la guida di Werner Maier in un team guidato dal Dr. Andreas Mielck e il Prof. Dr. Rolf Holle al HMGU, il gruppo di autori ha valutato i dati provenienti da più di 33.000 persone di età compresa tra 30 anni o più che hanno partecipato in un'intervista salute telefonica tedesca del RKI indagini "German Salute Update (GEDA)" nel 2009 e 2010.

I residenti delle regioni socioeconomico svantaggiate risentono moltissimo del diabete e sovrappeso. Questa influenza geografica è denominato "deprivazione regionale". E 'stato determinato sulla base della "Index tedesco Multipla Deprivation" (GIMD) costituita dalle informazioni disponibili a livello regionale sul reddito, l'occupazione, l'istruzione, le entrate comunali o distretto, il capitale sociale, l'ambiente e la sicurezza in una zona definita. Oltre al GIMD, l'analisi dei dati ha anche preso in considerazione singoli fattori di rischio come l'età, il sesso, indice di massa corporea, abitudine al fumo, l'attività fisica, l'istruzione e che vivono con un partner.




Nelle regioni più depresse, la frequenza del diabete di tipo 2 era 8,6 per cento tra gli intervistati e dell'obesità era 16,9 percento, rispetto al 5,8 e 13,7 per cento, rispettivamente, tra gli intervistati in regioni che sono solo leggermente privati. Questi risultati sono stati esaminati per determinare le differenze rilevanti in tutti i singoli fattori, con il risultato finale che mostra che le persone nelle zone a maggiore deprivazione aveva ancora intorno a un 20 per cento più probabilità di soffrire di diabete di tipo 2 rispetto agli uomini e le donne nelle regioni meno svantaggiate . Nel caso di obesità, c'era anche una probabilità di circa il 30 percento superiore associata con maggiore privazione. Per le donne, alto privazione regionale è stato un fattore particolarmente influente indipendente per l'insorgenza di diabete e obesità. Negli uomini, è stato possibile dimostrare una correlazione statisticamente significativa e indipendente per l'obesità, ma non per il diabete.

"I nostri risultati sottolineano l'importanza di fattori regionali in collaborazione con comuni problemi di salute come il diabete mellito e l'obesità in Germania", spiega il Dr. Andreas Mielck dal HMGU. "Inchieste precedenti in questo settore sono state spesso distorte da status socio-economico individuale, o solo utilizzato i dati di una determinata regione o da fuori della Germania." Werner Maier aggiunge, "a base Area-fattori di rischio come il materiale e la deprivazione sociale sono un importante punto di partenza al fine di sviluppare misure efficaci di prevenzione specifici per la regione." Dr. Christa Scheidt-Nave dal RKI riporta: "E 'grazie a grandi, tedesco-larghi studi rappresentativi come GEDA che abbiamo i dati attuali sulla epidemiologia delle malattie croniche come il diabete a nostra disposizione. Per strategie globali di prevenzione, abbiamo deve identificare sia i fattori di rischio regionali e individuali e anche di esaminare la loro interazione. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha