Il dolore e prurito possono essere i segni di cancro della pelle

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Chiedendo pazienti se una lesione cutanea sospetta è doloroso o prurito può aiutare i medici a decidere se il punto è probabile che sia cancerose, secondo un nuovo studio guidato da Gil Yosipovitch, MD, presidente del Dipartimento di Dermatologia presso la Temple University School of Medicine.

Lo studio, pubblicato online da JAMA Dermatologia in data 23 luglio 2014, ha rilevato che quasi il 36. 9 per cento delle lesioni di cancro della pelle sono accompagnati da prurito, mentre il 28,2 per cento comporta dolore. Non-melanoma tumori della pelle - in particolare, carcinoma basocellulare e carcinoma a cellule squamose - hanno più probabilità di melanoma di coinvolgere prurito o dolore, lo studio trovato.

"Lo studio mette in evidenza l'importanza di una valutazione semplice comodino per la presenza e l'intensità del dolore o prurito come strumento facilmente implementabile per i medici nella valutazione lesioni cutanee sospette", ha concluso lo studio.




Dr. Yosipovitch, direttore del Tempio Itch Center, ha detto che i risultati sono importanti perché il cancro della pelle è il tumore più comune negli Stati Uniti. Più di 3,5 milioni di non-melanoma tumori della pelle sono diagnosticati in due milioni di persone ogni anno in questo paese.

"I pazienti a volte hanno lesioni multiple che sono sospette cercando, e quelli che sono prurito o dolore dovrebbe sollevare alti preoccupazioni per i tumori cutanei non-melanoma", ha detto il dottor Yosipovitch.

Lo studio ha coinvolto 268 pazienti che avevano 339 confermati in laboratorio lesioni tumorali della pelle alla Wake Forest University Baptist Medical Center dal luglio 2010 al marzo 2011.

Dopo aver subito una biopsia della pelle, i pazienti è stato chiesto di completare una scala graduatoria numerica per quantificare l'intensità del prurito e del dolore associato al loro lesione cutanea. La scala, chiamato una scala analogica visiva, o VAS, passata da zero (nessuna sensazione) a 10 (la sensazione più intensa immaginabile).

Quando i ricercatori hanno confrontato le risposte dei pazienti alle loro risultati della biopsia, hanno scoperto che:

  • La prevalenza di prurito è stato maggiore nel carcinoma a cellule squamose (46,6 per cento), seguita da carcinoma a cellule basali (31,9 per cento) e il melanoma (14,8 per cento).
  • Dolore prevalenza era maggiore nel carcinoma a cellule squamose (42,5 per cento), seguita da carcinoma a cellule basali (19,9 per cento) e il melanoma (3,7 per cento).
  • Il dolore e prurito, spesso vanno di pari passo: 45,6 per cento delle lesioni associate a prurito avuto anche il dolore; e il 60 per cento delle lesioni dolorose coinvolto anche prurito.
  • Le lesioni più dolorose tendevano ad essere quelli con la maggiore profondità (ad eccezione di lesioni melanoma, che non correlano con dolore). Il dolore e il prurito è stato anche associato a lesioni che erano più grandi di diametro. Tumori che sono stati ulcerate (piaghe o ferite aperte) tendevano ad essere associati con il dolore, ma non con prurito.
  • Dolore e/o prurito avevano più probabilità di essere presente quando le analisi di laboratorio del campione lesione cutanea suggerito un grado marcato o moderato di infiammazione rispetto a lieve o nessuna infiammazione.

Dr. Yosipovitch ha detto che spera che i risultati dello studio chiederà dermatologi per incorporare l'uso di una scala di classificazione per il dolore e prurito al momento di valutare i pazienti con lesioni cutanee sospette. "Questo potrebbe aumentare l'individuazione di lesioni cutanee che sono cancerogene," ha detto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha