Il lavoro notturno può mettere la salute delle donne a rischio

Maggio 14, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I risultati di uno studio condotto dai ricercatori dell'unità Inserm 1018 (Centro per la ricerca in epidemiologia e salute della popolazione), e pubblicato sull'International Journal of Cancer mostrano che il rischio di sviluppare il cancro al seno è più elevata tra le donne che hanno lavorato durante la notte . Lo studio, effettuato in Francia e chiamato lo studio CECILE, confrontato le carriere di 1200 donne che avevano sviluppato il cancro al seno tra il 2005 e il 2008 con le carriere di 1.300 altre donne.

Il cancro al seno è la prima causa di mortalità femminile. Colpisce 100 su 100.000 donne ogni anno nei paesi sviluppati. Ogni anno, più di 1,3 milioni di nuovi casi sono diagnosticati, 53.000 dei quali in Francia.

I fattori di rischio di cancro al seno sono molteplici. Essi comprendono mutazioni genetiche, ritardo prima gravidanza, la parità a bassa o terapia ormonale, ma altre cause di cancro al seno, come stile di vita, cause ambientali o professionali non sono ancora stati completamente identificati.




Nel 2010, sulla base di lavori sperimentali ed epidemiologici, l'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha classificato il lavoro che disturbato il ritmo circadiano come "probabilmente cancerogeni". Il ritmo circadiano, che regola l'alternanza tra la veglia e il sonno, controlla numerose funzioni biologiche ed è alterato in persone che lavorano di notte o che hanno interrotto l'orario di lavoro. Diverse ipotesi sono state avanzate per spiegare i legami osservati tra il lavoro notturno e il cancro al seno: l'esposizione alla luce durante la notte, che elimina l'aumento melatonina notturna ed i suoi effetti anti-cancerogeni, disturbi funzionamento dei geni orologio biologico che controllano la proliferazione cellulare, o disturbi del sonno che possono indebolire il sistema immunitario.

Così i ricercatori Inserm hanno esaminato l'effetto del lavoro notturno sulla salute delle donne in un importante studio di popolazione effettuato in Francia tra il 2005 e il 2008. Le carriere di 3000 donne sono state esaminate, tra cui ogni periodo di lavoro notturno. In totale, oltre l'11% delle donne aveva lavorato notti in qualche momento durante la loro carriera.

Il rischio di sviluppare il cancro al seno è stato superiore del 30% nelle donne che avevano lavorato notti rispetto alle donne che non avevano mai lavorato notti. Questo aumento del rischio è stato particolarmente marcato nelle donne che avevano lavorato notti per oltre quattro anni, o nelle donne il cui lavoro ritmo era inferiore a 3 notti a settimana, perché questo ha portato a più frequenti disturbi tra notte e giorno ritmi.

Infine, il legame tra il lavoro notturno e il cancro al seno sembra essere più marcato quando abbiamo esaminato le donne che hanno lavorato durante la notte prima di una prima gravidanza. Una spiegazione per questo risultato potrebbe essere che le cellule mammarie, non completamente differenziate nelle donne prima della loro prima gravidanza, sono più vulnerabili.

"Il nostro lavoro ha confermato i risultati di studi precedenti e pone il problema di prendere il lavoro notturno in considerazione nella gestione della salute pubblica, tanto più che il numero di donne che lavorano ore atipici è in aumento", afferma Pascal Guйnel, l'autore principale di questo lavoro .

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha