Il ruolo di cellula immunitaria in movimento intestinale può portare a una migliore comprensione della sindrome dell'intestino irritabile

Giugno 7, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Imparare il ruolo delle cellule del sistema immunitario in apparato digerente sano e come interagiscono con la vicina cellule nervose può portare a nuovi trattamenti per la sindrome dell'intestino irritabile (IBS). Ricercatori provenienti da Penn State College of Medicine, in collaborazione con altri scienziati, hanno segnalato il ruolo dei macrofagi nel regolare le contrazioni del colon per spingere materiale digerito attraverso il tratto digestivo.

Il rivestimento muscolare dell'intestino contiene una specie distinta di macrofagi, una cellula del sistema immunitario che aiuta a combattere le infezioni. Il ruolo di queste cellule in funzione del colon normale non è nota, anche se sono stati collegati a infiammazione dopo chirurgia addominale.

"Molto poco si sa circa la funzione dei macrofagi muscolare, soprattutto perché queste cellule sono difficili da isolare dal tessuto intestinale", ha dichiarato Milena Bogunovic, assistente professore di microbiologia e immunologia.




Materiale digerito si muove attraverso l'intestino dalla contrazione e rilassamento dei muscoli intestinali. Il modello e la frequenza di tali contrazioni sono controllati dai segnali dal sistema nervoso intestinale. Nei pazienti con malattie come IBS, i segnali sono iperattiva e la stimolazione è esagerata.

I ricercatori hanno sviluppato un metodo per esaurire macrofagi muscolare negli intestini di topi per determinare la loro funzione. Essi riferiscono le loro scoperte sulla rivista Cell.

"Dopo l'esaurimento dei macrofagi, abbiamo osservato che i normali movimenti intestinali sono irregolari, probabilmente perché le contrazioni muscolari erano mal coordinati, suggerendo che i movimenti intestinali sono regolati dai macrofagi," Bogunovic detto.

Dopo conferma del ruolo dei macrofagi nella funzione del tratto digerente, i ricercatori hanno cercato come la regolazione avviene. Hanno confrontato il codice genetico di diversi tipi di macrofagi per trovare i geni non immuni altamente attivi in ​​macrofagi muscolare, identificando proteine ​​morfogenetiche dell'osso 2. BMP2 è uno di una famiglia di proteine ​​pensato di controllare lo sviluppo degli organi.

Bloccando l'effetto BMP2 rispecchiato gli effetti della rimozione macrofagi, confermando che la proteina è utilizzato per la regolazione dei movimenti intestinali. Il BMP2 è utilizzato da attigua cellule nervose, neuroni intestinali, che a sua volta secernono una proteina chiamata fattore stimolante colonie 1 (CSF1) che supporta macrofagi.

"Due tipi di cellule completamente diverse aiutano a vicenda per portare una funzione chiave, di regolare la fisiologia dell'intestino", ha detto Bogunovic.

Le interazioni tra i due tipi di cellule sono orchestrati dai batteri "buoni" nell'intestino che aiuta nella digestione.

Dando antibiotici topi per uccidere i batteri, la comunicazione tra i macrofagi e neuroni si interrompe con conseguente diminuzione BMP2 e CSF1 produzione e interrotto le contrazioni intestinali.

Ripristinando i batteri "buoni" nei topi, la cattiva comunicazione tra macrofagi e neuroni è invertita, dimostrando che il dialogo tra i macrofagi e il sistema nervoso è adattabile ai cambiamenti nell'ambiente batterica.

Un potenziale causa di IBS è un cambiamento nell'ambiente batterica nell'intestino.

"Grazie ad una migliore comprensione di come le cellule del sistema nervoso, i macrofagi muscolare e segnali dall'interno interagiscono dell'intestino, potremmo essere in grado di trovare nuovi trattamenti per IBS, o addirittura impedirlo", ha detto Bogunovic.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha