Il trattamento antibiotico per infezioni dell'orecchio nei bambini fornisce solo benefici modesti, secondo uno studio

Giugno 2, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Utilizzo di antibiotici per trattare le infezioni dell'orecchio acute di nuova diagnosi tra i bambini è modestamente più efficace rispetto a nessun trattamento, ma viene fornito con un rischio di effetti collaterali, secondo un nuovo studio progettato per aiutare consigliare gli sforzi per riscrivere le linee guida di trattamento per la malattia comune.

I ricercatori hanno trovato alcuna prova che gli antibiotici di marca funzionano meglio in generale di antibiotici generici e che un attento esame del timpano da un medico per segni di infezione è fondamentale per una diagnosi accurata delle infezioni dell'orecchio acute. Lo studio è pubblicato nell'edizione 17 novembre del Journal of American Medical Association.

"I nostri risultati rafforzano la conoscenza esistente che il miglior trattamento antibiotico per infezioni dell'orecchio comune infanzia può essere un trattamento antibiotico a tutti", ha detto l'autore il Dott Tumaini R. Coker, un pediatra presso Mattel Children Hospital UCLA e ricercatore presso la RAND Corporation , un organismo di ricerca senza scopo di lucro.




"La prescrizione di antibiotici precoce può aiutare a curare le infezioni all'orecchio un po 'più veloce, ma aumenta anche il rischio che i bambini soffriranno gli effetti collaterali antibiotici correlati come un rash o diarrea", ha detto Coker. "I genitori ed i loro bambini possono valutare i diversi esiti in modo diverso."

I ricercatori della Southern California Evidence-Based Practice Center condotto lo studio esaminando ricerche già pubblicato circa la diagnosi e il trattamento delle infezioni dell'orecchio acute nei bambini. La revisione è stata richiesta dalla American Academy of Pediatrics come parte del suo sforzo per aggiornare linee guida per il trattamento delle infezioni dell'orecchio acute tra i bambini.

Lo studio ha trovato che una limitazione importante degli sforzi per migliorare il trattamento delle infezioni dell'orecchio acute è che non esiste un test definitivo per fare la diagnosi. L'uso di un otoscopio per esaminare l'orecchio per segni di infezione è un componente chiave di una diagnosi e di migliorare la capacità dei medici di condurre questo esame potrebbe contribuire a migliorare la precisione della diagnosi, hanno detto i ricercatori.

Infezioni dell'orecchio acute sono le malattie infantili più comune negli Stati Uniti, dove gli antibiotici sono regolarmente prescritti. Uno studio del 2006 stima che i costi circa $ 350 per il trattamento di ogni episodio della malattia, con costi annuali nazionali per un totale di 2,8 miliardi dollari.

I nuovi commenti studio pubblicato i dati 1999-2010 per il trattamento delle infezioni dell'orecchio acute nei bambini. Questa revisione sistematica della letteratura ha rilevato che la prescrizione di antibiotici in anticipo per le infezioni dell'orecchio acute ha avuto un beneficio modesto. Dei 100 bambini medio-rischio con otiti acute, circa 80 ci si aspetterebbe di ottenere una migliore entro circa tre giorni senza antibiotici. Se tutti sono stati trattati con antibiotici immediatamente al momento della diagnosi, l'evidenza suggerisce un ulteriore 12 lo migliorare, ma da tre a 10 bambini avrebbe sviluppato un rash e cinque a 10 avrebbe sviluppato diarrea, secondo lo studio.

"Prescrizione precoce di antibiotici offre un leggero vantaggio e pone un leggero rischio", ha detto l'autore dello studio, il dottor Glenn Takata, un pediatra e ricercatore all'ospedale dei bambini di Los Angeles. "I medici dovranno prendere questi benefici modesti e rischi in considerazione al momento di decidere se trattare con antibiotici o no."

I ricercatori hanno anche trovato prove che l'uso di nuovi antibiotici, di marca per il trattamento di complicate infezioni dell'orecchio acute nei bambini normali rischio offre un vantaggio rispetto antibiotici generici, vale a dire la amoxicillina uso comune. Nonostante questi risultati, gli antibiotici più costosi sono spesso prescritti per le infezioni dell'orecchio acute non complicate. Risparmio potrebbero essere sostanziale se i medici utilizzati amoxicillina come la prima linea di difesa contro le infezioni dell'orecchio acute non complicate, secondo i ricercatori.

Finanziamento per lo studio è stato fornito dall'agenzia statunitense per la Ricerca Sanitaria e Qualità, che fornisce un supporto continuo alla Southern California Evidence-Based Practice Center. Il centro ha sede presso RAND e il sistema sanitario VA Greater Los Angeles.

Altri autori dello studio sono Linda S. Chan e il Dr. Mary Ann Limbos della Keck School of Medicine della USC, Sydne J. Newberry e Marika J. Suttorp di RAND, e il dottor Paul. G. Shekelle del RAND e il sistema sanitario VA Greater Los Angeles.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha