Il trattamento combinato Estende aspettativa di vita per il cancro polmonare i pazienti

Giugno 14, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

In uno studio retrospettivo guardando pazienti oltre sette anni, il tasso di sopravvivenza media a tre anni è passato da 20 mesi dopo la radiazione da solo a 42 mesi, quando l'ablazione termica è stata seguita da radiazioni per il trattamento del carcinoma polmonare non a piccole cellule. I risultati sono pubblicati nel numero di luglio del Journal of Vascular e Radiologia interventistica.

"Questo studio dimostra che anche i pazienti che non sono eleggibili per la chirurgia può ancora ottenere ottimi risultati", dice l'autore senior Damiano Dupuy, MD, direttore di ultrasuoni a Rhode Island Hospital e professore di diagnostica per immagini alla Brown Medical School, sia in Providence , RI. "Grazie alla combinazione di ablazione termica e radiazioni, si ha una migliore possibilità di sopravvivenza rispetto a ciascun trattamento da solo."




Con sola radioterapia, i tassi di sopravvivenza globale sono stati i seguenti:

l'esercizio successivo - il 57 per cento
due anni - 36 per cento
tre anni - 21 per cento

Con ablazione termica e radiazioni, erano significativamente più alti:

l'esercizio successivo - 87 per cento
due anni - il 70 per cento
tre anni - il 57 per cento

La chirurgia è il trattamento standard per il cancro del polmone. Tuttavia, solo un terzo dei pazienti con tumore del polmone in stadio precoce qualificarsi per la chirurgia a causa di altre condizioni mediche di base. La radioterapia è stato a lungo utilizzato per il cancro del polmone non operabile, e l'ablazione più recentemente, i medici hanno utilizzato radiofrequenza (RFA) e ablazione a microonde, i processi che i tumori di calore per distruggerli. Per i pazienti che non possono avere un intervento chirurgico o radiazioni, la sopravvivenza mediana è di circa un anno.

In questo studio, i ricercatori hanno esaminato in modo retrospettivo in 41 pazienti trattati in sette anni con l'ablazione termica (RFA o ablazione a microonde) e sia la radioterapia standard o brachiterapia, una procedura in cui un "seme" di materiale radioattivo viene impiantato nel cancro o vicino ad esso . I pazienti sono stati diagnosticati con stadio I o II cancro del polmone, il che significa il cancro del polmone, nella maggior parte dei casi non si era diffuso ed era solito più piccolo di 3 centimetri, anche se non in tutti i casi. Anche se questo studio non ha affrontato i tempi di trattamento combinato, radiazioni brachiterapia è in genere somministrato entro due ore di ablazione termica, mentre la radioterapia esterna è stata somministrata entro tre o quattro settimane. Rhode Island Hospital può essere l'unico ospedale al mondo per amministrare questo trattamento combinato.

Il tasso di recidiva è molto più basso con il trattamento combinato. Con la sola radioterapia, circa il 50 per cento dei tumori ripresenta entro sei a 12 mesi. Alla fine di questo studio, 24 per cento dei pazienti trattati con ablazione e radiazioni aveva recidive ad una media di 44 mesi. Mentre vi è stato un aumento del tasso di recidiva dei tumori più grandi - il 33 per cento ricorreva a una media di 34 mesi - il tasso di sopravvivenza globale è stata la stessa per i pazienti con tumori di grandi e piccoli.

"Abbiamo scoperto che solo perché i rendimenti tumorali, questo non significa che il paziente vive meno a lungo", dice Dupuy.

I trattamenti combinati funzionano perché creano una "sinergia", scrivono gli autori. Quando i tumori sono mirati con radioterapia, l'ossigeno è fondamentale per aiutare la radiazione danno al DNA e uccidere le cellule cancerose. Mentre la radiazione è più efficace nel distruggere le cellule intorno ai bordi del tumore, è meno efficace a penalizzare il centro del tumore, che tende ad essere un ambiente povero di ossigeno.

Ablazione termica, invece, riscalda il tumore per uccidere le cellule cancerose - raggiungere il centro del tumore, ma non necessariamente uccidere tutte le cellule ai bordi. Questo può portare a una recidiva del tumore, e il tumore può diffondersi. Ablazione termica viene consegnato direttamente alle cellule cancerose con la guida di un'immagine diagnostica che mostra la posizione del tumore. Tuttavia, se alcune cellule cancerose sono diffuse in piccoli canali del polmone intorno al tumore, tendono ad essere piccole e non visibile alla scansione di radiologia. Ablazione termica, che trasmette corrente elettrica nel tumore, non penetri abbastanza lontano nel polmone di uccidere queste aree di cancro.

Quando le due terapie si combinano, si completano a vicenda. Ablazione termica uccide il tumore centrale. In cambio, radiazione uccide le cellule sulla periferia del tumore e altrove nel polmone che sono mancati per ablazione termica.

Anche se questo studio ha esaminato solo il cancro ai polmoni, Dupuy ha anche aperto la strada all'uso di RFA in tiroide, reni, surrenale e cancro alle ossa. Il trattamento combinato può avere effetti di vasta portata, dice Dupuy.

"Potreste essere in grado di trattare i tumori in altre parti del corpo con risultati simili", dice Dupuy. "Ci sono un sacco di opportunità per esplorare la sinergia di ablazione termica e radiazioni."

Altri autori sulla carta sono: C. Alexander Grieco, MD; Caroline J. Simon, MD, William W. Mayo-Smith, MD, Thomas A. DiPetrillo, MD; e Neal E. Ready, MD, tutti Rhode Island Hospital e Brown Medical School.

Questo studio è stato sostenuto in parte da sovvenzioni dal Valleylab e Vivant Medical.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha