Il virus respiratorio sinciziale: Nuove prospettive per lo sviluppo di un vaccino

Marzo 18, 2016 Admin Salute 0 8
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Virus respiratorio sinciziale provoca infezioni delle vie respiratorie gravi e in tutto il mondo sostiene la vita di 160.000 bambini ogni anno. Gli scienziati del VIB e Università di Gand sono riusciti a sviluppare una strategia di vaccinazione promettente per contrastare questo virus comune. Xavier Saelens (VIB/UGent): "Abbiamo scoperto una nuova strategia di vaccinazione che apre la strada per lo sviluppo di un nuovo approccio alla vaccinazione contro l'RSV, un virus che provoca la sofferenza in molti bambini piccoli e gli anziani."

RSV: un'infezione che è difficile da combattere

Il virus respiratorio sinciziale - abbreviato in RSV - è la causa più importante a livello globale delle infezioni delle vie respiratorie virali nei bambini. I bambini con un elevato rischio di complicazioni causate da RSV sono talvolta trattati preventivamente per evitare l'infezione, ma questo trattamento è costoso e non funziona terapeuticamente. I bambini con infezioni da RSV sono spesso ricoverati e soprattutto ricevono terapia di supporto. Non c'è medicina ancora disponibile che può efficacemente sopprimere l'infezione da VRS. Infezioni da RSV sono comuni anche negli anziani e possono diventare gravemente malato come risultato.




Ricerca di un vaccino RSV: prevenire è meglio che curare

Precedenti per sviluppare un vaccino contro l'RSV tentativi sono falliti miseramente. Un vaccino deve prime nostro sistema immunitario in modo che ci può proteggere contro un patogeno. Il punto di partenza per lo sviluppo di un vaccino è di solito le proteine ​​che sono presenti all'esterno del virus.

Molti scienziati e aziende farmaceutiche stanno prendendo di mira i due grandi proteine ​​dell'involucro - F e G - per lo sviluppo di un vaccino RSV, ma questi approcci sono devono ancora dimostrare benefici clinici contro la malattia causata da RSV.

Bert Schepens, Xavier Saelens e Walter Fiers (VIB/UGent) cercato per una strategia alternativa per attaccare il virus. Si sono concentrati su una piccola, apparentemente insignificanti proteina dell'involucro di RSV, cosiddetta proteina Piccolo idrofobica (SHE). Il sistema immunitario nota appena questa proteina virale durante un'infezione da RSV. Pertanto, gli scienziati legati alla parte extracellulare di SH ad un'altra molecola. La risultante coniugato ha fatto induce produzione di anticorpi in animali da laboratorio.

Nuovo vaccino offre una protezione in animali da laboratorio Gli anticorpi She-specifici non neutralizzano virus RS in vitro. Tuttavia, i topi che erano stati vaccinati con il vaccino fosse protetti contro una sfida con il virus. La crescita della RSV nel tessuto polmonare degli animali vaccinati è stato significativamente ridotto e gli animali non si ammala. Gli esperimenti sono stati ripetuti in ratti cotone come questi animali sono naturalmente più sensibili alle infezioni RSV. I risultati positivi sono stati confermati: pretrattamento con lei-vaccino soppressa la replicazione del RSV nel tessuto polmonare dei topi infettati cotone.

Meccanismo d'azione Sorprendente come anticorpi neutralizzanti sono state indotte, il vaccino deve offrire protezione attraverso un meccanismo diverso. Gli scienziati hanno anche svelati questo meccanismo. Gli anticorpi SHE-specifici stimolano macrofagi (cellule che assorbono particelle estranee) nel tratto respiratorio a tal punto che essi selettivamente ingerire (fagocitare) le cellule infettate da virus

Bert Schepens (VIB/UGent): "Questo approccio alternativo per combattere RSV non è mai stato studiato prima e questo è esattamente il percorso che viene attivato dal nuovo candidato vaccino Il vaccino a base di lei potrebbe essere collegato ad altri vaccini candidati contro il. grandi proteine ​​dell'involucro del virus, di raddoppiare colpire il virus:. con anticorpi neutralizzanti in aggiunta agli anticorpi che stimolano i macrofagi di eliminare selettivamente le cellule infette "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha