Imaging strato di grasso intorno cuore può aiutare a prevedere la malattia

Marzo 13, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Imaging tessuto adiposo epicardico, o lo strato di grasso intorno al cuore, in grado di fornire informazioni aggiuntive rispetto alle tecniche diagnostiche standard quali coronarica punteggio arterie di calcio, secondo le ricerche di cardiologi della Emory University School of Medicine. La dimensione dello strato di grasso intorno al cuore può essere misurata mediante tecniche di imaging a raggi X come CT o MRI.

"Queste informazioni possono essere utilizzate come un 'gate keeper', nel senso che potrebbe aiutare un cardiologo a decidere se un paziente deve andare avanti per avere un test di stress nucleare", dice Paolo Raggi, MD, professore di medicina (cardiologia) e radiologia e direttore del centro di imaging cardiaco di Emory.

I risultati di due studi sono stati presentati presso l'American College of Cardiology riunione di Atlanta il 14 marzo.




Il primo studio, presentato da cardiologia collega Nikolaos Alexopoulos, MD, ora presso l'Università di Atene, in Grecia, dimostra che i pazienti con un più ampio volume di tessuto adiposo epicardico tendono ad avere i tipi di placche aterosclerotiche cardiologi ritengono più pericoloso: placche non calcificate .

Il calcio tende ad accumularsi nelle placche aterosclerotiche. Anche se onere calcio coronarico globale del cuore è un buon predittore di malattia di cuore, il calcio in un individuo la placca non significa necessariamente guai imminente, dice Raggi. I ricercatori hanno imparato che le placche non calcificate indicano accumulo attivo in quel coronarica, e gli studi suggeriscono che il grasso intorno al cuore secerne ormoni infiammatori più, rispetto al grasso appena sotto la pelle.

"Rilascio di fattori infiammatori dal tessuto adiposo epicardico può essere promuovendo un processo aterosclerotico attiva, e questo è indicato dalla presenza di placche non calcifiche," afferma Raggi.

I ricercatori hanno esaminato 214 pazienti Emory attraverso TC cardiaca, ed eseguito coronarica punteggio nonché la valutazione del volume dei tessuti dei pazienti epicardico adiposo e la placca nelle arterie coronarie. Il volume del tessuto adiposo epicardico era più alto nei pazienti con placche non calcificate (circa il 60 per cento in più rispetto a quelli con placche calcifiche).

Il secondo studio, presentato da Emory cardiologia compagno Matthew Janik, MD, misurato il grasso epicardico nei pazienti trattati con un test di stress nucleare. I 382 pazienti avevano dolore al petto, ma non hanno conosciuto la malattia cardiovascolare. Uno stress test nucleare raccoglie segni di ischemia inducibile: carenze nel flusso di sangue nel muscolo cardiaco.

Qui, i ricercatori hanno scoperto che la presenza di ischemia correlata più strettamente con volume del tessuto adiposo epicardico che con il punteggio di calcio coronarico.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha