Immagine fusione guidata biopsia migliora sensibilmente l'accuratezza della diagnosi di cancro alla prostata

Marzo 26, 2016 Admin Salute 0 17
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Date le limitazioni del test del sangue PSA e biopsie ultrasuoni 12-core standard per individuare il cancro alla prostata, i ricercatori hanno valutato i primi 105 uomini ammissibili per la sperimentazione clinica con un nuovo metodo di biopsia prostatica fusione mirata. Lo studio, che apparirà nel numero di giugno del Journal of Urology, ha dimostrato che il cancro alla prostata è stato rilevato nel 62 per cento degli uomini testati in ultima prova contro il 30 per cento nella popolazione generale, come riportato sulla rivista 1999 prostata.

"I risultati della fase III mostrano studio clinico che una biopsia bersaglio fusione rileva il cancro della prostata clinicamente più significativa," ha affermato Art Rastinehad, DO, investigatore principale dello studio e direttore del interventonal oncologia urologica presso Arthur Smith Institute di North Shore-LIJ per Urologia , in New Hyde Park, NY. "Questo è il tipo di cancro che i pazienti possano beneficiare di un trattamento rispetto ad altri pazienti con basso grado e il cancro alla prostata a basso volume."




Gli investigatori hanno utilizzato il sistema UroNav, che combina MRI e ecografia per individuare meglio le aree non rivelate dalla procedura standard, 12-core biopsia. Un generatore di campo, simile a un dispositivo GPS, viene posta sopra dell'anca del paziente per guidare la biopsia. La risonanza magnetica e immagini ecografiche sono sovrapposte in tempo reale, che forniscono una valutazione del 100 per cento della prostata per ottenere possibile la diagnosi più accurata.

"Lo studio ha anche mostrato che in situazioni in cui la biopsia 12-core non ha rilevato il cancro, la biopsia di fusione rilevato il cancro nel 15 per cento dei casi e in questi casi, l'85 per cento sono stati clinicamente significativo", ha detto il dottor Rastinehad.

Dr. Rastinehad accredita la qualità del multiparametrica prostata RM come uno dei fattori chiave per i risultati dello studio, che ha portato a ottimi tassi di rilevazione del cancro della prostata rispetto ai dati di altri enti che utilizzano la tecnologia di fusione biopsia.

"La risonanza magnetica crea la road map per indirizzare aree specifiche all'interno della prostata", ha detto il dottor Rastinehad. "Alcuni pazienti con precedenti più biopsie prostatiche negative hanno il cancro al di fuori delle zone abituali campione sul biopsia standard in modo la nuova tecnologia toglie il mistero di una diagnosi."

Dr. Rastinehad preso atto della sfida nello studio stava cercando di riprodurre i risultati di risonanza magnetica di alta qualità il National Institutes of Health ha stabilito, si estende grazie per ricerche lì per l'assistenza nella ricerca di LIJ.

"I nostri risultati dello studio sono molto promettenti," il Dott Rastinehad. "Non c'è dubbio che un approccio mirato produrrà più del cancro e il cancro in realtà più significativa clinica. La nostra prossima sfida è quella di effettuare una prova di controllo randonmized per vedere se RM per lo screening combinato con una biopsia fusione può essere applicato alla popolazione più ampia paziente . "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha