Impairment Emotional collegato a deficit cognitivi dei bambini bipolare

Marzo 13, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della University of Illinois a Chicago usati brain imaging funzionale per stabilire un collegamento tra la compromissione emotiva e scarsa cognizione in bambini con disturbo bipolare.

"Questo studio è molto interessante perché dimostra che le emozioni negative influenzano la cognizione in modo diverso rispetto emozioni positive a questi ragazzi", ha detto il dottor Mani Pavuluri, professore associato di psichiatria presso l'Istituto di UIC per Juvenile Research e il Centro di Medicina Cognitive, e autore principale lo studio.

Utilizzando la risonanza magnetica funzionale, Pavuluri ei suoi colleghi hanno esaminato l'attività cerebrale di ragazzi mentre stavano eseguendo alcuni compiti mentali. I ricercatori hanno scansionato il cervello di 10 pazienti bipolari non trattati con l'umore normale e li hanno confrontati con 10 soggetti sani della stessa età e sesso.




I bambini, dai 12 ai 18 anni, è stato chiesto di abbinare parole positive o negative con i colori per determinare come stimoli impatto diverse aree del cervello responsabile per l'emozione e cognizione.

Quando dimostrato parole negative, rispetto a parole neutre, i pazienti bipolari hanno mostrato una maggiore attivazione nella parte del cervello che regola le emozioni. Quando dimostrato parole positive, hanno mostrato l'attivazione nei centri di ricompensa del cervello, che sono spesso associati con piacere e dipendenza.

In soggetti sani, parole positive e negative attivate le regioni del cervello associate con il comportamento cognitivo come il pensiero, il ragionamento e l'apprendimento.

"Abbiamo scoperto che l'amigdala, la parte del cervello che dovrebbe reagire a stimoli emotivi, è over-reattiva a stimoli negativi nei bambini con disturbo bipolare", ha detto Pavuluri. "E la parte del cervello che controlla il comportamento cognitivo è sotto-reattiva."

I risultati dello studio saranno presentati 20 ottobre alle 2 del pomeriggio in una riunione congiunta della American Academy of Child and Adolescent Psychiatry e l'Accademia canadese di Psichiatria Infantile e dell'Adolescenza in Toronto.

Pavuluri dice che i risultati hanno implicazioni cliniche dirette per presenti e future sperimentazioni di farmaci e la terapia cognitivo-comportamentale usato per trattare i bambini con disturbo bipolare.

Disturbo bipolare pediatrico, noto anche come depressione maniacale, è associata con la promiscuità sessuale, insuccesso scolastico, la dipendenza e suicidio. La malattia è caratterizzata da cambiamenti estremi di umore ed è spesso mal diagnosticata. I pazienti possono alternare tra depressione ed euforia, o mania.

Altri ricercatori UIC nello studio erano Subhash Aryal, Megan O'Connor, Erin Harral, Ellen Herbener, e collaboratore anziano John Sweeney.

###
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha